Prigozhin

Prigozhin, chi è il capo dei mercenari della Wagner

Perché è chiamato "il cuoco di Putin" e perché può essere una spina nel fianco per il presidente russo

Yevgeny Prigozhin è il capo del gruppo di mercenari russi Wagner. Il suo soprannome è "cuoco di Putin" perché è considerato vicinissimo al presidente russo e per le sue numerose attività nella ristorazione e nel catering. Prigozhin è un oligarca convertito a capo militare. Le truppe Wagner, sospettate di avere legami anche con i servizi segreti russi, non operano solo in Ucraina ma hanno connessioni in tutto il mondo: dalla Siria alla Libia e la Repubblica Centroafricana. “Gli attivisti di questo gruppo riflettono i metodi della guerra ibrida condotta dalla Russia. Rappresentano una minaccia e creano instabilità in un certo numero di paesi in tutto il mondo”, ha detto l’alto rappresentante per politica estera dell'Unione Europea Josep Borrell. 

La FBI ha una taglia sulla sua testa per le ingerenze durante le elezioni americane. Finito in carcere con l'accusa di sfruttamento della prostituzione, una volta uscito ha messo in piedi un mini impero di bancarelle, che gli ha permesso di aprire il suo primo ristorante, il "New Island" ispirato ai battelli che galleggiano sulla Senna. Un'idea che piacque molto a Putin, che iniziò a organizzare lì pranzi e cene. Da quel momento Prigozhin si lega al presidente russo.

Nel 2013 a San Pietroburgo nasce la Internet research agency, un palazzo nel quale vengono assunti giovani informatici incaricati di diffondere fake news. È la cosiddetta fabbrica di trolls, che nel 2016 viene ricollegata proprio a Prigozhin e che manipola le chat americane con messaggi filorussi e notizie che aumentano l'odio razziale. L'agenzia spinge per far perdere Clinton alle elezioni contro Trump. Anche se l'ex cuoco nega coivolgimenti. 

Secondo Navalny (l'oopositore numero uno di Putin in Russia), mentre la Wagner combatteva in Siria, Prigozhin avrebbe ottenuto una percentuale della vendita del petrolio ricavato dai pozzi protetti dai mercenari. Della sua vita privata si sa poco o nulla. I suoi figli Pavel e Polina mostrano qualcosa sui social, stando bene attenti a non mostrare troppo. La casa si trova a Gelendzhik, proprio dove Putin si sarebbe fatto costruire un palazzo da un miliardo di euro.


 

Risultati per "PRIGOZHIN"