Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lavori in banchina, operatori preoccupati per la stagione in arrivo a Ponza

Lavori in banchina, operatori preoccupati per la stagione in arrivo a Ponza
1 Minuto di Lettura
Venerdì 22 Marzo 2019, 15:57 - Ultimo aggiornamento: 18:15

I lavori erano indispensabili, lo scorso anno a seguito di specifici controlli emerse che mancavano collegamenti alla rete idrica e fognaria, ma anziché iniziare a ottobre come previsto, sono partiti da alcuni giorni. Per questo gli operatori turistici e commerciali di Ponza sono preoccupati perché la stagione è alle porte e si teme che i lavori non finiscano in tempo.

Per adesso ci sono disagi per il passaggio delle auto sulla cosiddetta "Banchina Di Fazio", con pochi mezzi in circolazione e un senso unico alternato che è difficile da rispettare, figurarsi quando la stagione entrerà nel vivo, già con la Pasqua o il ponte dell'1 maggio.

Singolare, ieri mattina, la vicenda di una scolaresca che era rimasta bloccata dai lavori. Sono intervenuti i carabinieri che hanno consentito ai bambini di passare e raggiungere l'area dove erano diretti.

In realtà Acqualatina - nel corso di un incontro pubblico - aveva spiegato come  ciascun intervento è "autoconsistente" e quindi non c'è bisogno di ultimare l'intera rete ma ci si può fermare dopo ogni allaccio. Proprio per questo il 17 aprile i lavori saranno sospesi e riprenderanno il 7 maggio, dopo le vacanze pasquali e i previsti "ponti". Sempre Acqualatina, per eliminare i disagi dei bambini, ha messo a disposizione dei mini bus per il trasporto a scuola. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA