Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Zaniolo, la Juve alza il pressing: Nicolò pronto a trasferirsi a Torino

La Roma resta in attesa dell’offerta giusta. Vertice per Frattesi

Zaniolo, la Juve alza il pressing: Nicolò pronto a trasferirsi a Torino
di Alessandro Angeloni
4 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Giugno 2022, 08:07 - Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 12:51

C'è una storia sul profilo Instagram di Nicolò Zaniolo: lui seduto sulla sabbia, sotto la scritta soon (presto) preceduta da due pallini bianchi e una freccia nera. Chiaro come il messaggio abbia scatenato gli umori e le reazioni dei social-tifosi. Quel nero e bianco vuol dire Juve, la più gettonata - e scontata - interpretazione. Ciò che è reale è, 1) la Juve vuole davvero il calciatore. 2) Che a Nicolò la Juve va bene. Il problema è sempre il prezzo. E passi avanti vengono fatti pian piano da parte del club bianconero, che ancora - dopo i vari colloqui con la Roma - non si è presentato con un'offerta concreta.

Zaniolo e la Roma, il grande freddo: il giocatore è sul mercato

La valutazione è nota: 50-60 milioni, prezzo alto per uno che va a scadenza tra due anni. La Roma è disposta a trattare con chiunque ma - per ora - non accetterà contropartite tecniche, quindi no ad Arthur, no a McKennie, no a Kean, no alla proposta di un giovane come Fagioli. Serve il cash e a Trigoria sono disponibili pure a considerare un prestito oneroso con obbligo di riscatto. In attesa di schiarita, Nicolò sta ultimando i suoi ultimi giorni di vacanza-lavoro (a quanto pare con una nuova fiamma: pizzicato in barca a Ponza con l'hair stylist Kejdis Bardhi), in attesa del richiamo di Mourinho, che lo aspetta a Trigoria il 5, giorno del primo allenamento della nuova stagione. Zaniolo avrà modo di parlare con il suo allenatore e con il club, infastidito per l'ultima intervista (autorizzata) rilasciata e magari cercare una tregua. Il giocatore, anche se non ufficialmente, è in vendita e ha fretta (non preme troppo per restare a Roma in queste condizioni), e quindi da registrare, oltre a quello della Juve, l'interesse anche del Milan e Tottenham, dove Zaniolo ha come estimatore Antonio Conte e il direttore generale Fabio Paratici. Ma Nick vuole restare in Italia. Sono giorni caldi, non sono fissati appuntamenti, ma tra Rimini e Milano, le parti si incontreranno per aggiornarsi sulla situazione.

Roma, comanda Abraham: l’inglese unico punto fermo dell’attacco. Zaniolo in bilico


INCONTRO CON IL SASSUOLO
Nel frattempo, la Roma sta cercando di accontentare Mourinho e oggi proverà a fare un altro passo decisivo per Davide Frattesi. Appuntamento con il Sassuolo a Rimini (ieri quello con il procuratore, Beppe Riso), dove ad attendere i giallorossi ci sarà Giovanni Carnevali, ad degli emiliani. La distanza, come noto, è di circa 6-7 milioni, il calciatore spinge e, come sa, è nella lista dei partenti. Si attende la fumata bianca. Come per Celik che è distante dalla Roma circa un milione. Al momento, l'unico arrivo certo è quello di Matic. Mourinho freme, vorrebbe cominciare il lavoro - tra cinque giorni - con una rosa più definita, visto che tanti sono i calciatori in esubero ed inizialmente non avrà a disposizione nemmeno i nazionali.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA