Napoli, Sarri: «In passato la Juventus aveva già vinto il campionato»

Lunedì 19 Marzo 2018
«Se siamo a due punti vuol dire che stiamo facendo bene, negli anni scorsi la Juve a quest'ora aveva praticamente già vinto il campionato. Dobbiamo continuare, le gare nel finale di stagione saranno spesso come quelle di stasera, sarà difficilissimo». Così Maurizio Sarri commenta il -2 del Napoli sulla Juventus, in testa alla classifica, dopo la vittoria sul Genoa. Sarri vuole giocarsela fino in fondo: «Napoli padrone del suo destino? È difficile dirlo - spiega - se fosse per me andiamo fino al palazzo a prendere il potere, ma sapete tutti benissimo che non è cosi semplice. Stiamo facendo un grande campionato, abbiamo l'onore di lottare con una squadra che di solito travolge tutto». Il tecnico azzurro analizza la sofferta vittoria contro il Genoa: «Era una partita difficilissima - dice - bastava leggere le statistiche del Genoa che è una delle squadre che prende meno gol in trasferta in Europa. Abbiamo fatto bene nel finale del primo tempo e a sprazzi nella ripresa. La palla ferma era una delle poche soluzioni per segnare, ma soprattutto serviva pazienza e ne abbiamo avuta». Ultimo passaggio sulle condizioni di Marek Hamsik: «Ha avuto un problema muscolare al flessore, a lui la sosta farà bene anche se per una squadra come il Napoli non è una sosta perché molti giocatori vanno via con le nazionali e spesso si stancano di più per i lunghi viaggi». Il tecnico del Genoa Davide Ballardini si consola con la prestazione: «Venire a Napoli e creare cinque occasioni - dice - non è da tutti. Abbiamo preso gol su un angolo regalato ma la gara è stata gestita bene e ora dobbiamo ripartire. Il Genoa è piaciuto molto nell'atteggiamento, abbiamo giocato con coraggio». Il Genoa è alla terza sconfitta di fila ma Ballardini fa un distinguo: «Abbiamo anche fatto delle buone prestazioni - dice - e poi non incontriamo sempre il Napoli o il Milan. Magari in queste settimane siamo stati meno bravi col Bologna». Ballardini guarda alla alla lotta scudetto tra «Juventus e Napoli: »Sono due squadre - spiega - che sono una all'opposto dell'altra: la Juve ha qualità, forza, personalità ed è abituata a giocare per grandi obiettivi. Il Napoli gioca un calcio corale bellissimo ma credo che la forza e lo spessore della Juve alla fine abbiano la meglio«.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA