Miha Zajc, il Fenerbahce paga un rivenditore auto olandese anziché l'Empoli: pasticcio per il calciatore sloveno

Miha Zajc, il Fenerbahce paga un rivenditore auto olandese anziché l'Empoli: pasticcio per il calciatore sloveno
2 Minuti di Lettura
Martedì 28 Settembre 2021, 11:22 - Ultimo aggiornamento: 16:52

Il Fenerbahce, squadra di Istanbul - una delle più antiche e rinomate società sportive della Turchia - quando comprò il calciatore sloveno Miha Zajc, invece di pagare l’ultima rata all'Empoli, ha erroneamente versato l'importo sul conto di un rivenditore d'auto di Doetinchem nei Paesi Bassi. Il giorno di capodanno del 2019 la squadra turca ha acquistato il centrocampista pagandolo a rate. Il costo dell'intera operazione ammontava a circa 3,9 milioni di euro. A settembre 2020 il Fenerbahce ha quindi bonificato una rata da 830.929,50 euro, sbagliando però il destinatario, girando la somma a un ignaro ( e fortunato) concessionario olandese.

La società empolese un mese dopo inoltrò la richiesta di pagamento al club di Istambul, che si accorse dell'errore. Il rivenditore di Doetinchem  ha però rifiutato di restituire la somma e dunqnue il Fener s'è vista costretta ha fare ricorso in tribunale. «Il 4 agosto 2021, il tribunale distrettuale di Gelderland a Zupthen, nei Paesi Bassi, ha ordinato a detta società di rimborsare il nostro Club. È stato avviato il processo di rimborso e in questa direzione sono state realizzate tutte le sanzioni legali nei confronti della società interessata a favore del nostro club», si legge nel comunicato della squadra turca. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA