Lazio, Pedro ritrova gli amici Xavi, Busquets e Jordi Alba

Lazio, Pedro ritrova gli amici Xavi, Busquets e Jordi Alba
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Aprile 2022, 14:31

Casa dolce casa si potrebbe dire. D’altronde qualche giorno fa Pedro non aveva nascosto la voglia di tornare vicino alla propria famiglia. In un’intervista a Radio Marca Tenerife l’attaccante si era infatti espresso così: «Vorrei stare più vicino a Barcellona per potermi godere di più i miei figli. Il calcio limita molto la tua vita personale. Questa è una delle cose negative». Detto, fatto. Non si tratta ovviamente di un trasferimento dalla Lazio. L’esterno canario ha già fatto presente che ha tutta la voglia di rispettare il suo contratto fino al 2023 con i biancocelesti. Nulla osta però una gita nella sua vecchia città.

Lazio, Pedro torna a Barcellona per il compleanno del figlio. Sorrisi con Xavi, Busquets e Jordi Alba

Approfittando del giorno di riposo concesso oggi da Sarri, Pedro dopo l’allenamento di ripresa tra pochi intimi di ieri a Formello è partito in direzione Barcellona. D’altronde l’occasione era speciale visto che oggi il primogenito Bryan compie 9 anni, come ricordato dal classe ’87 sui propri profili social: «Il nostro campione Bryan compie 9 anni. Sii sempre così allegro e affettuoso. Ti amiamo». Questi gli auguri social di papà Pedro che per l’occasione è tornato a vedere il suo caro Barcellona contro il Siviglia al Camp Nou godendosi una perla del compaesano Pedri che ha spedito la squadra dell’ex compagno Xavi al secondo posto in Liga. A proposito di ex compagni di squadra, proprio Xavi, Sergio Busquets e Jordi Alba non solo hanno postato sorridenti con i due figli del biancoceleste (Bryan e Kyle), ma stamani hanno ospitato Pedro nel centro sportivo blaugrana "Joan Gamper". L’attaccante ha infatti postato anche una foto con tutti e quattro sorridenti seduti al tavolo scrivendo: «Grazie per tutto amici, è sempre un piacere rivedervi». Tante risate tra ricordi passati, chiacchierate sul presente e magari anche sul futuro del classe ’87 che per il momento però è ben saldo nella capitale: «Intanto punterò a fare bene un altro anno qui. Poi vedrò».

© RIPRODUZIONE RISERVATA