Probabili formazioni Lazio-Sassuolo, rifinitura completata: non si allena Luiz Felipe

Probabili formazioni Lazio-Sassuolo, rifinitura completata: non si allena Luiz Felipe
di Valerio Marcangeli
4 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Aprile 2022, 17:11 - Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 11:18

Si avvicina un nuovo bivio per la stagione della Lazio. I biancocelesti contro il Sassuolo si giocheranno molto in ottica Europa League, il vero obiettivo per questo finale di stagione. Sarri non ammetterà cali di concentrazione e lo ha ribadito in conferenza stampa: «I ragazzi sono rientrati ieri quindi hanno fatto un solo allenamento. Non li potevo trovare brillantissimi perché il derby ha lasciato delle scorie ed era inevitabile. Ora le dovremo trasformare in energia perché domani ce ne sarà bisogno contro una delle squadre più forti d’Italia secondo me».

Sarri: «Ecco perché il calcio italiano è indietro. Immobile? Al posto suo già saprei cosa fare...»

Questo il messaggio del Comandante in conferenza stampa. Il tecnico ha anche confermato la strigliata del presidente Lotito: «L’obiettivo di ieri era quello di parlare con i giocatori visto che era la prima volta che li avevamo tutti insieme: l’ho fatto prima io e poi il presidente. Io sono incazzatissimo con i giocatori e anche con me stesso perché avevo avuto la sensazione che la carica emotiva il giorno prima del derby non fosse quella giusta. Ho cercato di intervenire ma senza farlo nella maniera giusta. Voglio vedere una reazione di orgoglio senza stare a pensare a tante altre cose». Così l’allenatore che ha poi glissato sul futuro: «Per me il futuro è il Sassuolo». Con Sarri in conferenza non potevano mancare qualche polemica sulla Nazionale e il calcio italiano in generale: «Si fanno discorsi di massimi sistemi, ho sentito sparare caz**** mostruose questa settimana sui problemi del calcio italiano. In realtà si sta parlando di una partita in cui hai fatto 35 tiri in porta, ne hai subiti 2 e sei andato fuori. Per questo lascia il tempo che trova. Poi che il nostro calcio abbia dei problemi quello è evidente». Così Sarri che poi rincara la dose: «Se metti in tv la Bundesliga o la Premier League e subito dopo vedi uno stadio italiano dici ‘ma dove c** siamo?’». Il Comandante si è fatto sentire anche su Immobile: «Sta diventando un capro espiatorio di una situazione. Io fossi in lui saprei benissimo cosa fare, ma poi starà a lui decidere con tutta la calma del mondo. Quando rientra in questo ambiente però lo vedo sempre partecipativo perciò sono molto fiducioso su di lui».

Segui Lazio-Sassuolo in diretta

Luiz Felipe non si allena. Sprint Patric e Lazzari

Dopo la conferenza del tecnico sul campo è andata in scena la classica seduta di rifinitura. Prima il torello, poi la rapidità e infine via alle prove tattiche. Questo il programma in vista della sfida col Sassuolo nella quale Sarri fino a ieri aveva due dubbi. Davanti a Strakosha un posto se lo giocheranno Lazzari e Hysaj. L’altro ballottaggio era tra il rientrante Luiz Felipe e Patric, ma oggi l'italo-brasiliano non si è allenato. Sicuri del posto Acerbi e Marusic. Il terzino montenegrino nel tardo pomeriggio di ieri si è recato in clinica Paideia per effettuare dei controlli, ma non si è trattato di nulla di grave visto che oggi si è regolarmente allenato col resto dei compagni. A centrocampo difficilmente non si vedranno i soliti tre: Milinkovic, Leiva e Luis Alberto. Con ogni probabilità Sarri punterà sulla continuità di questo assetto sperando nella buona tradizione dello spagnolo contro il Sassuolo (3 gol) e nel ritorno a gol del serbo a secco da quasi due mesi. Infine in attacco un po’ come accaduto al derby le scelte saranno forzate. Nella stracittadina mancò Zaccagni per squalifica, destino che col Sassuolo toccherà a Pedro con l’ex Hellas che invece tornerà sull’out sinistro del tridente con Felipe Anderson e Immobile. Assenti anche Radu, che finalmente ha ricominciato a correre con gli scarpini, e André Anderson. Regolarmente in gruppo invece Raul Moro dopo lo spavento di ieri sera.

Probabili formazioni Lazio-Sassuolo

Lazio (4-3-3): 1 Strakosha; 29 Lazzari, 4 Patric, 33 Acerbi, 77 Marusic; 21 Milinkovic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto; 7 Felipe Anderson, 17 Immobile, 20 Zaccagni. All.: Sarri.

Sassuolo (4-2-3-1): 47 Consigli; 17 Muldur, 21 Chiriches, 31 Ferrari, 77 Kyriakopoulos; 16 Frattesi, 8 López; 25 Berardi, 18 Raspadori, 23 Traore; 91 Scamacca. All.: Dionisi.

Arbitro: Antonio Rapuano (sez. Rimini). 
Assistenti: Luigi Rossi- Orlando Pagnotta.
IV uomo: Manuel Volpi.
V.A.R.: Daniele Orsato.
A.V.A.R.: Giorgio Peretti.

Stadio Olimpico di Roma
Ore 18:00
Diretta: Dazn

© RIPRODUZIONE RISERVATA