FANTACALCIO

​Fantacalcio 32ª giornata, i consigli: probabili formazioni e chi schierare

Venerdì 12 Aprile 2019 di Francesco Guerrieri
​Fantacalcio 32ª giornata, i consigli: probabili formazioni e chi schierare
Alla Juventus basta un pareggio domani in casa della Spal per vincere il suo ottavo scudetto di fila. La 32esima giornata di campionato si aprirà proprio a Ferrara alle 15, sabato in campo anche la Roma e lo scontro diretto per l’Europa tra Milan e Lazio. Il Napoli, in vista del ritorno di Europa League contro l’Arsenal, potrebbe fare un po’ di turnover a Verona contro un Chievo quasi sicuro della retrocessione. L’Inter va a Frosinone con Lautaro che rientra e si gioca il posto con Icardi. Chiude il turno il posticipo del lunedì tra Atalanta ed Empoli.

SPAL-JUVENTUS (sabato ore 15)
Antenucci si è sbloccato ma contro la Juventus è un test troppo duro, si può lasciare fuori senza rimpianti (ed è anche in ballottaggio). Nella squadra di Semplici uno dei pochi che può salvarsi è il solito Lazzari sulla fascia. Un grande sì per il blocco Juventus. Nella gara che può regalare lo scudetto ai bianconeri, vanno messi tutti: da Cancelo a Pjanic, da Kean a Dybala e CR7. Potete lasciare fuori Chiellini ed Emre Can che non verranno rischiati in campionato in vista del ritorno di Champions contro l'Ajax.

ROMA-UDINESE (sabato ore 18)
Zaniolo è uno dei pochi a salvarsi in una Roma altalenante, Juan Jesus quest’anno ha già fatto qualche danno e sarebbe un rischio schierarlo. Sì a De Paul contro una Roma che concede spazi, Fofana ha segnato due gol quest’anno e tutti in trasferta: metterlo all’Olimpico può essere un’idea. Non bocciate a priori Lasagna, che quest’anno ha sempre portato bonus in casa delle big. De Maio, Ekong e Samir possono soffrire gli inserimenti di Zaniolo e Pellegrini.

MILAN-LAZIO (sabato ore 20.30)
Piatek viene dal gol allo Stadium e non va lasciato fuori in casa, Bakayoko sta vivendo un buon momento e si può lanciare dopo l’assist con la Juve. No a Musacchio che nell’ultimo turno ha commesso l’errore decisivo col fallo da rigore su Dybala, meglio capitan Romagnoli. Strakosha solo se non avete alternative migliori, lì dietro l’unica certezza è Acerbi. Potete escludere sia Romulo che Marusic, sono in ballottaggio e a rischio insufficienza.

TORINO-CAGLIARI (domenica ore 12.30)
Ansaldi meglio di De Silvestri, Izzo in casa è quasi sempre una certezza. Meité solo se non avete alternative migliori, intriga Baselli più vicino alla porta. Ok Barella nel nuovo ruolo da trequartista, Cragno può prendere un buon voto con il rischio malus dietro l’angolo. Ionita e Cigarini meglio evitarli contro i muscoli del centrocampo granata.

FIORENTINA-BOLOGNA (domenica ore 15)
Lafont sta pagando il momento negativo della squadra, ma in casa col Bologna si può rilanciare. Ok anche Pezzella. Muriel ritrova Montella col quale aveva lavorato a Genova e Siviglia. Non segna da 4 partite, ora può sbloccarsi. Gerson viene da un brutto voto a Frosinone e rischia di pagare più di tutti il cambio di allenatore. Pulgar è la luce del Bologna che si aggrappa al suo rigorista (5 gol nelle ultime 5 gare), Palacio un’idea per l’attacco.

SAMPDORIA-GENOA (domenica ore 15)
Quagliarella può essere l’uomo derby, Colley meglio di Andersen. Vieira e Linetty lasciateli a riposo. Partita tesa dal cartellino facile, occhio a Romero che ha già preso 7 gialli e 2 rossi, dall’altra parte Radovanovic a rischio ammonizione. Fiducia a Lazovic, che dopo il gol contro il Napoli può diventare la freccia in più di Prandelli.

SASSUOLO-PARMA (domenica ore 15)
Berardi viene da due gol nelle ultime due partite ed è un’idea come terzo attaccante. Ok Lirola che spinge sempre tanto e Consigli contro un Parma senza attacco titolare. Babacar e Djuricic sono in ballottaggio, evitateli entrambi. Nel Parma sì al ritorno di Gervinho. Senza Bruno Alves la difesa balla, lasciate fuori Gagliolo e Iacoponi.

CHIEVO-NAPOLI (domenica ore 18)
I giocatori del Chievo sono da evitare in blocco, in questa situazione critica non ci si può fidare nemmeno di Sorrentino (rischia di prendere più di un gol) o dell’eterno Pellissier (in dubbio). Milik e Mertens vanno messi (coprendovi), che siano titolari o panchinari. Zielinski è uno dei pochi a salvarsi nelle ultime due giornate negative del Napoli e va confermato. Sì a Koulibaly per il riscatto dopo qualche voto così e così.

FROSINONE-INTER (domenica ore 20.30)
Handanovic può puntare al clean sheet, fiducia a Perisic. Giocherà solo uno tra Icardi e Lautaro: voi metteteli tutti e due ma senza rischiare di rimanere in dieci. Pinamonti è in forma e vorrà mettersi in mostra contro la squadra proprietaria del suo cartellino. Per il resto c’è poco e niente da pescare in un Frosinone che nonostante la situazione critica continua a lottare.

ATALANTA-EMPOLI (lunedì ore 20.30)
Dopo una settimana di stop forzato Zapata è pronto per colpire, e con lui può riaccendesi anche il Papu. Hateboer possibile jolly decisivo del lunedì. Nell’Empoli è ballottaggio a sinistra tra Antonelli e Pasqual ma si possono lasciare tutti e due fuori, così come Bennacer e Traoré. Sulla fascia opposta ok Di Lorenzo se cercate un buon voto.
  Ultimo aggiornamento: 12:02


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Portami al concerto trap». E la mamma prova a saltare

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma