FANTACALCIO

Fantacalcio, l'analisi della 4a giornata: primo centro di Ribery, super Llorente

Lunedì 23 Settembre 2019 di Francesco Guerrieri
Fernando Llorente fa sorridere i fantallenatori che hanno puntato su di lui con la doppietta contro il Lecce

Il lunedì mattina iniziamo la settimana sempre con la stessa notifica sul telefono che ci dice il risultato al Fantacalcio: “Hai vinto”, o “hai perso”. E cambia l’umore della giornata. Per qualcuno è solo una conferma dopo essersi fatto tutti i conti nei minimi dettagli già dal giorno prima, per altri possono esserci sorprese: in positivo o in negativo. Vediamo, quindi, com’è andata la quarta giornata di campionato in chiave Fanta.

CAGLIARI-GENOA 3-1
Nandez è un guerriero in mezzo al campo, Joao Pedro regala il bonus in extremis.  Simeone ingrana e regala sorrisi ai fantallenatori, Ceppitelli comanda in difesa. Nel Genoa quasi tutti male: Zapata da horror, delude anche Criscito. L’unico che si salva è Kouamè che trova la rete del momentaneo 1-1.
Marcatori: Simeone, Kouamé, aut. Zapata, Joao Pedro.
Assist: Ionita, Sanabria.
Ammoniti: Joao Pedro, Saponara.

UDINESE-BRESCIA 0-1
Tonali e Romulo i migliori in campo. Bene Musso nonostante il bonus, ok Becao e Samir, male De Maio. Alti e bassi per Larsen, Pussetto e Lasagna troppo lenti. Bisoli continua  stupire, Cistana è un muro e Donnarumma rimane a secco.
Marcatore: Romulo.
Assist: -
Ammoniti: Mateju, Bisoli, Jajalo, Becao, Pussetto, Chancellor, Okaka, Ayè.

JUVENTUS-VERONA 2-1
Alti e bassi nella squadra di Sarri. Sicuramente non il massimo da chi si aspettava bonus e voti alti a raffica dal blocco bianconero. Si abbassa il voto di Buffon, delude Demiral. Ok Danilo e Bonucci, Alex Sandro non affonda. Bentancur non è Pjanic (meglio il bosniaco quando entra nella ripresa), Ramsey trova il primo gol italiano. Dybala cerca la giocata, Ronaldo non brilla ma trova i bonus. Veloso trova il jolly per i più coraggiosi,  bene anche Lazovic e Amrabat.
Marcatori: Veloso, Ramsey, Ronaldo.
Assist: Ronaldo.
Espulso: Kumbulla.
Ammoniti: Rrahmani, Faraoni.

MILAN-INTER 0-2
Il blocco Milan non ha funzionato: chi si aspettava il gol di Piatek è rimasto deluso, Suso non inventa e anche capitan Romagnoli affonda con tutta la squadra. Donnarumma limita i danni, Hernandez e Paquetà ci provano. Handanovic inoperoso, Godin è un muro. Barella gioca a sorpresa e pesca l’assist, Asamoah è un treno.
Marcatori: Brozovic, Lukaku.
Assist: Sensi, Barella.
Ammoniti: Conti, Rebic, D’Ambrosio.

SASSUOLO-SPAL 3-0
Ciccio Caputo non delude i fantallenatori, Berardi sembra rinato. Ok Defrel, Duncan tra i migliori. La difesa regge e Consigli porta a casa il clean sheet. Giornata no per la squadra di Semplici: deludono Petagna e Di Framcesco, Vicari e Murgia. L’ultimo a mollare è il solito Kurtic.
Marcatori: Caputo (2), Duncan.
Assist: Defrel, Berardi.
Ammoniti: Traoré, Ferrari, Tomovic, Peluso, Kurtic.

BOLOGNA-ROMA 1-2
Dzeko c’è e spunta all’ultimo, Kolarov è il solito bomber, scende Mancini con l’espulsione. Mkhitaryan delude, Pellegrini continua il momento magico.  Sansone pesca il bonus, Orsolini senza guizzi e Medel troppo nervoso. Soriano fa il suo. Palacio entra nella ripresa ma non bastano 10’ per prendere il voto.
Marcatori: Kolarov, Sansone, Dzeko.
Assist: Pellegrini.
Espulso: Mancini.
Ammoniti:  Florenzi, Zaniolo, Veretout,  Mancini, Dzeko, Poli, Djks, Tomiyasu.

SAMPDORIA-TORINO 1-0
Di Francesco trova i primi tre punti stagionali e i giocatori della Samp convincono (quasi) tutti: Depaoli è il migliore insieme a Gabbiadini, Quagliarella non è lui e Murru corre su e giù sulla fascia. Audero c’è, Colley meglio di Ferrari e Murillo.  Sirigu scende col gol subito, Belotti e Zaza deludono, De Silvestri meglio di Aina. Baselli il migliore in mezzo al campo.
Marcatore: Gabbiadini.
Assist: -
Ammoniti: Zaza, Rigoni, Quagliarella.

LECCE-NAPOLI 1-4
Llorente è la vostra macchina da bonus, quello che quando l’avete preso all’asta tutti vi guardavano male e ora ve lo chiedono ogni ora. Bene anche Koulibaly, Malcuit e Ghoulam. Altra prova positiva per Elmas. Nel Lecce c’è qualche sufficienza nonostante i quattro gol presi: sale il voto di Mancosu, Farias l’unico a provarci lì davanti e Rossettini meglio di Lucioni.
Marcatori: Llorente (2), Insigne Fabiàn Ruiz, Mancosu.
Assist: -
Ammoniti: Tachtsidis, Gabriel, Tabanelli, Ghoulam, Elmas, Fabiàn Ruiz.

ATALANTA-FIORENTINA 2-2
A Bergamo scoppia il caso di giornata: gol di Chiesa con un tiro da fuori area con deviazione decisiva di Palomino che spiazza Gollini. Anzi, autogol: la Lega, infatti, ha deciso che il tocco del difensore nerazzurro è stato volontario e per questo non può essere assegnato il bonus a Chiesa. Il classe ’97 è comunque il migliore in campo grazie anche alla magia con la quale regala il pallone a Ribery. Bene Pezzella e Castrovilli, ok anche Pulgar e Milenkovic. Zapata in ombra, il Papu prova a inventare e Malinovskyi guadagna la sufficienza. Ilicic cambia la partita, male De Roon e Pasalic.
Marcatori: aut. Palomino, Ribery, Ilicic, Castagne.
Assist: Chiesa, Gomez.
Ammoniti: Pezzella, Pasalic, Lirola, Milenkovic, Boateng, Dragowski.

LAZIO-PARMA 2-0
Immobile segna e sbotta con Inzaghi al momento della sostituzione. Tutto rientrato, i fantallenatori possono godersi i suoi bonus. Luis Alberto e Milinkovic pennellano, Acerbi solito leader.  Bene Strakosha. Nel Parma Gervinho e Inglese non spingono, si salva Bruno Alves e Sepe affonda.
Marcatori: Immobile,Marusic.
Assist: Luis Alberto, Milinkovic.
Ammoniti: Leiva, Kulusevski, Barillà, Iacoponi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma