Ricostruzione: le 4 ordinanze
sulla semplificazione, chiesti
al Governo poteri straordinari

Sabato 2 Maggio 2020 di Marzio Mozzetti

RIETI - Pubblicate le nuove quattro ordinanze sulla ricostruzione. Il Commissario straordinario alla Ricostruzione al sisma del 2016, Giovanni Legnini, le ha illustrate questa mattina nel corso di una conferenza stampa; In particolare il provvedimento numero 100, che Legnini considera "ordinanza madre" contiene un nutrito insieme di norme che cercano di ottenere il massimo risultato possibile con la legislazione ordinaria, amplificando la platea dei possibili beneficiari e pongono norme certe per tempi e responsabilità degli attori in gioco.

Ma il Commissario oltre ai provvedimenti di cui già si era parlato in questi giorni, ha confermato che è in contatto con il Governo perché si completi ancora la normativa, specialmente per quanto concerne la ricostruzione pubblica, per ulteriori norme riguardanti la conformità urbanistica, su dei provvedimenti per l'economia e lo sviluppo del territorio ed infine per nuove assunzioni di personale (200) fra comuni, USR e la struttura commissariale.

Legnini inoltre conferma di aver parlato con il Premier Conte per ottenere "potere straordinario di provvedere in deroga" da parte del Commissario. «Si tratta di un potere limitato e solo in alcuni casi in deroga alla normativa - ha ribadito Legnini - quindi un potere responsabile ma necessario che mi è stato con forza richiesto anche dai sindaci e che ho proposto al Governo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA