«Amatriciana con l'aglio, Cracco non scherza»: la gaffe anche sul suo libro di ricette

Martedì 10 Febbraio 2015
8

AMATRICE - L'amatriciana non ammette inganni e, soprattutto, non contempla né aglio in camicia, né tantomeno la cipolla.

E i puristi e i cultori dell'ortodossia della ricetta sono così rigorosi che ora fanno anche le "pulci" a Carlo Cracco, il famoso chef che sabato sera, alla trasmissione "C'è posta per te", ha "osato" inserire l'aglio in camicia nella ricetta del piatto più famoso al mondo, salvo poi fare marcia indietro rispetto alla rivoluzione sollevata degli amatriciani, parlando di "scherzo".

Amatriciani che, senza ancora alzare al cielo forchette e coltelli, sono andati a rileggere le ricette dello chef, per capire se davvero Carlo Cracco avesse bluffato. Ma più che uno scherzo, a quello che si legge nei social network, sembrerebbe proprio un abbaglio. Marco Cossu, assessore comunale di Casperia, ne è sicuro. "Carlo Cracco dice Cossu - chiede scusa ma si sbugiarda da solo. Nel suo libro "Se vuoi fare il figo usa lo scalogno: dalla pratica alla grammatica", il famoso chef non solo consiglia l'aglio per una perfetta amatriciana ma anche il cipollotto di seguito la sua ricetta. Aquesto punto avrebbe potuto dichiarare che le sue sono ricette rivisitate".

La vicenda, più seria di quel che può apparire, ha sollevato così tanto clamore e curiosità, da conquistare anche gli schermi Rai. Tanto che il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, abile e consumato comunicatore, ha poco fa annunciato che di Amarice e amatriciana se ne occuperà anche il tg Uno delle 20.

E per non restare indietro, l'ex sindaco Luigi Bucci, ora all'opposizione, ha preso carta e penna e ringraziato il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, che ha pubblicamente difeso l'ortodossia dell'amatriciana. "Zingaretti - ha scritto Bucci - ha escluso dalla vera ricetta dell'amatriciana sia l'aglio che, e ha fatto molto bene a precisarlo, la cipolla. Caro presidente, per questa tua presa di posizione che fa definitivamente chiarezza su una questione ripetutamente ed erroneamente controversa sento il dovere ed il piacere di esprimerti i più vivi e sentiti ringraziamenti miei personali e dell'intera comunità amatriciana".

Buci suggerisce poi a Pirozzi di nominare Zingaretti come testimonial degli spaghetti all'amatriciana al prossimo Expo 2015 di Milano.

Ultimo aggiornamento: 20:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma