Tumore al seno, rischio ridotto del 67% con il soffritto aglio e cipolla ogni giorno

Mercoledì 25 Settembre 2019
Tumore al seno, rischio ridotto del 67% con il soffritto aglio e cipolla ogni giorno

Che aglio e cipolla facessero bene alla salute, già lo sapevamo. Quello che ancora non conoscevamo era però fin dove i loro effetti benefici sul corpo umano potessero spingersi. Ebbene, si scopre che i due super ortaggi, facenti capo alla famiglia delle Liliacee, potrebbero avere un potente effetto protettivo contro il cancro al seno, specie se cucinati insieme nel soffritto. A dirlo è uno studio condotta da Gauri Desai, epidemiologa della University of Buffalo, secondo la quale mangiare il soffritto più di una volta ogni giorno ridurrebbe il rischio di contrarre una neoplasia del 67%.


LEGGI ANCHE Mangiar male uccide più di fumo e pressione alta, una morte su 5 colpa della dieta
 


Almeno questi sarebbero i risultati della ricerca condotta su una popolazione di quasi 800 donne portoricane, di cui 483 sane e 317 con un tumore. Già in passato alcuni studi avevano premiato il consumo di aglio, cipolla e altre piante della stessa famiglia (dal porro all'erba cipollina) come alleati nella prevenzione delle malattie, tra cui alcuni tumori. 

LEGGI ANCHE Salmone, avocado e cioccolato fondente mantengono sana e idratata la pelle

Ma per la prima volta ci si è concentrati sul cancro al seno, scegliendo la popolazione portoricana per due motivi: il primo è che il tasso di tumore al seno è molto più basso per le donne portoricane rispetto a quelle statunitensi e poi perché la loro tradizione gastronomica prevede il soffritto.

LEGGI ANCHE Un italiano su tre cerca online notizie su dieta e cancro: allarmanti le informazioni false
 


In particolare scrivono gli autori, si è visto che «il consumo del soffritto, quando esaminato da solo, risultava inversamente associato al rischio di cancro; per le donne che ne facevano uso più di una volta al giorno, il rischio di cancro al seno era ridotto drasticamente rispetto alle donne che non lo
usavano». Quali sarebbero i poteri magici del soffritto? Si pensa che il segreto dei suoi benefici derivi dalle molecole che vengono sprigionate durante la sua preparazione, primi fra tutti i composti
organici solforatì, come ad esempio l'allicina. 

LEGGI ANCHE Cibi come farmaci, 10 regole per curarsi a tavola con l'immunonutrizione
 

Ultimo aggiornamento: 16:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma