Morto Guglielmo Mollicone, papà di Serena uccisa ad Arce: ha lottato 20 anni per la verità

Domenica 31 Maggio 2020 di Vincenzo Caramadre e Pierfederico Pernarella
1
Morto Guglielmo Mollicone, papà di Serena uccisa ad Arce: ha lottato 20 anni per la verità

Domani, 1 giugno, sarebbero stati venti anni. Venti anni in cui non si è dato mai per vinto per cercare la verità sull'omicidio della figlia Serena Mollicone. Domani però Guglielmo Mollicone non ci sarà. E Non ci sarà per il resto dei giorni che ci vorranno per dare giustizia al giallo di Arce, alla morte di una figlia quasi diciottenne.  

 Oggi pomeriggio Guglielmo Mollicone è morto presso una struttura sanitaria di Veroli dopo il grave malore avuto a novembre scorso, dal quale non si era mai ripreso. Da allora si trovava in coma. Ha lottato, come solo un padre può fare, per avera giustizia per sua figlia. Aveva 72 anni

LEGGI ANCHE ---> «Serena Mollicone è stata sbattuta contro la porta»: i nuovi elementi in mano all'accusa

Guglielmo, quando la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per la famiglia Mottola e gli altri imputati, a Il Messaggero aveva dichiarato: «Spero che la salute mi assista, e in questo Serena non mancherà di aiutarmi come ha fatto in questi anni. Voglio partecipare a tutte le udienze per guardare gli imputati negli occhi».
 

 

Purtroppo la salute non lo ha assistito. Purtroppo Serena non lo ha aiutato come ha fatto in questi lunghi diciotto anni. A fine novembre, pochi giorni dopo il rinvio dell'udienza preliminare per un difetto di notifica, Guglielmo ha avuto  un grave malore.  Ha dovuto mancare l'apertura del nuovo capitolo, forse l'ultimo possibile, che potrebbe raccontare la vera storia sull'omicidio della figlia Serena. Il giallo di Arce. Una battaglia, vissuta sempre a viso aperto, sempre in prima linea, di cui è diventato il simbolo. 

LEGGI ANCHE ---> Omicidio di Serena Mollicone, anche il comune d Arce vuole costituirsi parte civile

In aula al suo posto ci sono Consuelo, sorella di Serena , Antonio e Armida, fratello e sorella di Guglielmo.  Il vuoto lasciato da Guglielmo, dal suo carisma, sarà incolmabile.  E soprattutto non potrà mai sapere se sull'omicidio della figlia Serena è stata fatta giustizia. Ma questo ad oggi non lo può sapere nessuno. 

Ultimo aggiornamento: 20:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani