La Viterbese a Marco Romano: «Io sarei pronto». Domani l'incontro decisivo

Lunedì 8 Luglio 2019 di Paolo Graziotti
L'imprenditore Marco Romano

Il closing? Ormai dovrebbe essere questione di giorni. Già domani, o dopodomani al massimo, l'imprenditore capitolino Marco Romano sarà di nuovo a confronto con Piero Camilli, con l'intento di chiudere la trattativa per l'acquisto della Viterbese. «In questa settimana - ha spiegato ieri Romano - abbiamo portato avanti tutte le procedure per rilevare la società, compresa quella relativa alla fidejussione. A questo punto, martedì o al massimo mercoledì, saremo nuovamente a Viterbo per incontrare Camilli e cercare quindi di chiudere la trattativa. Se poi, come speriamo, tutto andrà a buon fine, credo faremo un comunicato congiunto per ufficializzare la cessione».

In attesa della fumata bianca, Romano si sbilancia su ciò che concerne il capitolo allenatore. «Cercheremo di portare avanti un programma a lungo termine - specifica - ma credo che di questo sarebbe più corretto parlare di questi argomenti una volta che sarà avvenuta la cessione della società. Per quanto riguarda il tecnico, sarebbe nostra intenzione ripartire con Antonio Calabro. Ci sono già due allenatori sotto contratto e, al momento, non andremmo a cercarne altri. Resta inteso che, prima di dare concretezza al tutto, dovremmo parlare con lui e vedere se i programmi combaciano. Tra l'altro, ho avuto l'opportunità di vedere il Carpi allenato da Calabro, quando giocava in serie B, e mi ha fatto una buonissima impressione».

Per quello che riguarda invece i giocatori, Romano spiega che «in questi giorni già ci siamo fatti alcune idee su qualche profilo che potrebbe interessarci. Mentre invece per quelli che sono già sotto contratto, ci sembra che ci siano elementi sicuramente di valore per la categoria. Cercheremo di confermare quelli che fanno al caso nostro». Romano sembra essere pronto a ogni situazione. «Sappiamo - dice - che ci sarà molto da lavorare, ma siamo pronti a farlo. Viterbo ci sembra una bella piazza: io conosco bene la realtà di Frosinone e credo che Viterbo non abbia meno potenzialità».

A cose fatte, cioè con la firma apposta in questa settimana, la squadra si potrebbe radunare il 18 luglio; anche se poi la data potrebbe slittare di qualche giorno per problematiche organizzative. Tra poco meno di un mese, il prossimo 4 agosto, la Viterbese è infatti chiamata a disputare il primo impegno stagionale con l'avvio del torneo della Coppa Italia di serie C, di cui è detentrice.

Intanto sul mercato il portiere Francesco Forte, che aveva rescisso il suo contratto con la società gialloblù il mese scorso, si è accasato alla Carrarese. Mentre il giovane attaccante Alessio Zerbin, che era arrivato la scorsa stagione in prestito dal Napoli, sta invece effettuando la preparazione precampionato a Dimaro, con la squadra partenopea diretta da Carlo Ancelotti.
 

Ultimo aggiornamento: 16:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma