I giovani avvocati della provincia di Terni donano un defibrillatore all'Ordine da collocare nei locali del Tribunale

I giovani avvocati della provincia di Terni donano un defibrillatore all'Ordine da collocare nei locali del Tribunale
di Aurora Provantini
1 Minuto di Lettura
Martedì 29 Giugno 2021, 16:32 - Ultimo aggiornamento: 16:38

L’Aiga sezione di Terni dona un defibrillatore all’Ordine degli avvocati della provincia, da collocare all’interno dei locali del Tribunale, in Corso del Popolo, 40. Lo fa senza particolari cerimonie: un gesto teso a ricordare un mandato complicato rappresentato da Francesco Giammugnai (presidente), Antonio Barberisi (vice), Elena Forzanti (segretario), Francesca Romana Fortunati (tesoriere), e dai consiglieri Daniele Biancifiori, Andrea Camilli, Elena Cardaio, Lorenzo De Luca, Ludovica Moroni, Francesco Rosella, Jacopo Serva, Giulia Minucci, Carlo Taddei, caratterizzato da difficoltà inedite incontrate a causa della pandemia ancora in corso.
«In un momento tanto difficile per la società, che ci ha visti piangere colleghi straordinari, morti per Covid -19 - dichiara l'avvocato Andrea Camilli, promotore dell’iniziativa - e che ci ha costretti a fare i conti con la riorganizzazione del lavoro, intendiamo lasciare un ricordo del nostro operato. Perché proprio un defibrillatore? Perché ci si possa sentire al sicuro anche in un' aula di giustizia».
In attesa di capire cosa resterà del processo da remoto e di quale sarà il lascito di questa emergenza sanitaria, i giovani avvocati della provincia di Terni si apprestano a lasciare le cariche in modo nuovo: con una donazione. In campo dal 4 luglio 2019, andranno a nuove elezioni il 2 luglio prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA