Jo Squillo, la lettera di Chico Forti al Gf Vip: «A breve ti stringerò la mano». La dj interrompe lo sciopero della fame

Si riaccendono i riflettori sul caso dell'imprenditore italiano accusato di omicidio da 20 anni in carcere negli Usa. La Farnesina manda al Grande Fratello un messaggio che lascia ben sperare

Gf Vip, Chico Forti scrive a Jo Squillo: «A breve ti stringerò la mano». La dj interrompe lo sciopero della fame
6 Minuti di Lettura
Martedì 19 Ottobre 2021, 01:14 - Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 11:40

Jo Squillo è sicuramente entrata nella casa con un obiettivo: portare l'attenzione dell'opinione pubblica su temi forti. Quello per cui si sta battendo ora all'interno della casa del Gf Vip è sul caso di Chico FortiQuella di Enrico, meglio noto come Chico, Forti è una storia particolarmente contorta e sulla quale vengono riaccesi i riflettori anche grazie all’intervento di Jo Squillo. Forti, velista e produttore televisivo italiano, negli Anni Novanta riuscì a fare fortuna negli Stati Uniti. Tutto però è cambiato il 15 febbraio 1998, quando Chico viene arrestato con l’accusa di aver ucciso Dale Pike, figlio di Anthony Pike. Nonostante i dubbi sulla sua colpevolezza, due anni dopo una giuria lo ha ritenuto il solo responsabile dell’omicidio «oltre ogni ragionevole dubbio» e da oltre venti anni si trova in un carcere degli Stati Uniti dove sta scontando l’ergastolo. sarebbero molte le lacune relative al caso Forti, venute alla luce anche grazie all'inchiesta iniziata da Le Iene. Per la svolta Chico forti dovrà aspettare il 23 dicembre 2020. L’annuncio da parte del ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, al termine di un intenso lavoro diplomatico tra Italia e Usa: il governatore della Florida, Ron DeSantis, ha accolto con riserva l’istanza di Chico di potersi avvalere dei benefici previsti dalla Cedu ed essere quindi trasferito in un carcere italiano dove avrebbe finito di scontare la sua pena. Da allora sono però trascorsi quasi dieci mesi ed al momento sulla data del suo ritorno in Italia non ci sarebbe ancora alcuna novità. Ecco perchè Jo Squillo torna sull'argomento inziand nella casa uno scipero della fame. 

Enrico Ruggeri, una canzone per Chico Forti: «Il pubblico si è commosso»

Gf Vip, il messaggio della Farnesina

Alfonso Signorini glielo aveva promesso che un blocco del programma sarebbe stato riservato a questo caso, e così è stato. La Farnesina ha risposto al sollecito del Gf Vip mandando un comunicato: «La Farnesina continua a perseguire con il massimo impegno ogni possibile canale che possa condurre a una soluzione di questa vicenda. In questi giorni si stanno intrecciando dei contatti ad alto livello che dovrebbero favorire il ritorno in Italia di Chico Forti». Si dice soddisfatta la dj che però ha un'altra buona notizia da parte di Signorini. Forti ha mandato una lettera: «Alfonso non ho la fortuna di conoscerti personalmente, è doveroso esprimenrti la più sincera gratitudine - poi un messaggio anche per Jo - A breve ti stringerò spero la mano con un abbraccio, grazie per il sangue fresco che mi avete iniettato nelle vene, Chico».

Chico Forti scrive al ministro Di Maio: «Avete realizzato un'impresa impossibile»

Video

Jo interrompe lo sciopero della fame

A questo punto il conduttore del Gf chiede a Jo di interrompere lo sciopero della fame. «Il gioco in cui ti inserisci partecipando al Gf è un po' distonico rispetto alla cornice in cui ti trovi, anche perchè richiede una costante assistenza medica che non possiamo fornirti». La Squillo accetta capendo le motivazioni e ringraziando ersonalmente Alfonso. 

Chico Forti, la gioia della zia Wilma: «È il regalo di Natale per la sua mamma di 92 anni»

IL TESTO INTEGRALE DELLA LETTERA 

«Jo Squillo ancora non lo sa: ci è arrivata una nota della Farnesina, sollecitata da noi, sulla situazione di Chico Forti. E addirittura, lo stesso Chico Forti dal suo luogo di detenzione ha scritto una mail a me e a Jo». Questo l'annuncio di Alfonso Signorini ieri sera nel corso della diretta su Canale 5 di «Grande Fratello Vip», il reality prodotto da Endemol Shine Italy. Nella puntata precedente, Jo Squillo aveva chiesto aggiornamenti su Chico Forti, annunciando uno sciopero della fame che ha portato avanti da venerdì a oggi. Chico Forti ne è stato evidentemente informato ed ha voluto scrive tanto a Signorini quanto a Jo Squillo. «Per Alfonso Signorini e tutti i telespettatori del Grande Fratello. Alfonso, non ho la fortuna di conoscerti personalmente, ma dopo essere stato inondato di messaggi relativi al vostro interessamento è doveroso esprimerti la mia più sincera gratitudine...Tu e Jo siete mia fenice mediatica. Ti allego una mia riflessione preparata per Jo, augurandomi che tu gliela possa leggere o far pervenire... A breve ti stringerò la mano con un abbraccio... Nel frattempo, ti auguro in bocca alla balena per la trasmissione. Grazie per il sangue fresco nelle vene... Chico», recita la lettera inviata al conduttore. Poi la missiva alla cantante e conduttrice, che è concorrente nel reality: «Grande sorella, il tuo annuncio, o meglio la tua richiesta d'informazioni su come proceda l'iter del mio rientro, ha fatto breccia nella corazza che 22 anni hanno formato: una scintilla nelle braci della mia emotività... Vicina all'alba, quando eravate in pochi... Al tramonto sei ancora accanto a me, affiancata da milioni d'italiani... È tempo di osservare la luna, di chiederle un passaggio su quel carro immaginario che gli antichi egizi credevano riportasse un sole stanco alla stazione di partenza... I tuoi j'accuse fanno emergere empatia in quella Italia che non conosce nord o sud, ricchi o poveri, uomini o donne e, tantomeno, ideologie politiche. L'Italia unita che sa far fronte a prevaricazioni ed ingiustizie a bilanciare il peso di queste catene. L'onda tricolore di spontanea solidarietà... Come personaggio e come amica, insieme ai milioni di telespettatori del Grande Fratello, mi hai ridato la voce con le corde vocali recise. Ti saluto con un pugno di parole di Elie Wiesel che, come Ghandi e Mandela, è un indiscusso paladino della libertà… Un pugno che senza colpire, immancabilmente, riesce ad avere un effetto positivamente devastante nel cuore di chi ascolta. 'L'opposto di amore non è odio, è indifferenza; l'opposto dell'arte non è il brutto, è l'indifferenza; l'opposto della fede non è eresia, è indifferenza; e l'opposto della vita non è la morte, è l'indifferenzà. Tuo fratello dall'altro lato dell'Oceano, che non ha mai smesso di sognare... Chico». Durante la diretta Signorini ha anche letto una nota della Farnesina sullo stato della richiesta di estradizione in Italia di Forti: «La Farnesina continua a perseguire con il massimo impegno - in particolare attraverso l'Ambasciata a Washington - ogni possibile canale che possa condurre prima possibile ad una soluzione di questa triste e difficile vicenda. Proprio in questi giorni si stanno intrecciando dei contatti ad alto livello che dovrebbero portare a dei chiarimenti in grado di favorire il trasferimento in Italia di Chico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA