Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, l’altro mercato: da Gila e Chust fino a Okereke. Tutti gli outsider accostati al club

Sulla fascia sinistra il sogno è Emerson Palmieri

Lazio, l altro mercato: da Gila e Chust fino a Okereke. Tutti gli outsider accostati al club biancoceleste
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Giugno 2022, 13:23

Non è un segreto che per il mercato sempre più vicino all’apertura ufficiale, la Lazio stia mirando soprattutto a profili della Serie A. La richiesta del made in Italy parte dallo stesso Sarri che per la sua seconda stagione in biancoceleste preferisce calciatori già a conoscenza del nostro calcio. Eppure non vanno sottovalutate eccezioni. La prima è già arrivata, ovvero Marcos Antonio. Oltre a quello nostrano, c’è un altro mercato che vede comunque anche la Lazio protagonista.

Lazio, pazza idea Karius per la porta

Nessuna accelerazione o trattativa in atto, eppure il club capitolino continua ad essere accostato a diversi profili outsider. Partendo tra i pali, già vi abbiamo svelato l’interesse per Loris Karius. Il portiere in scadenza col Liverpool secondo lo staff di Sarri sarebbe il profilo giusto da rilanciare alle spalle di Carnesecchi una volta che tornerà a disposizione e soprattutto verrà acquistato dall’Atalanta. L’estremo difensore tedesco è reduce da un anno da fuori lista ai Reds, guadagna oltre 3,5 milioni, ma visto il suo rendimento dopo quel 26 maggio 2018 da incubo in finale di Champions contro il Real Madrid sarà costretto ad abbassare di gran lunga le sue pretese. Per la difesa ci sono due “blancos” inaspettati. Si tratta di Mario Gila e Victor Chust, entrambi accostati ai biancocelesti anche se in momenti differenti. Il valore è simile (inferiore ai 5 milioni di euro), ma va ribadito che per Sarri sarà opportuno puntare fino alla fine su Romagnoli e Casale.

Lazio senza difesa, Sarri vuole i rinforzi: manca ancora la coppia di centrali

Lazio, Luis Alberto verso Siviglia: così può finanziare l’inizio della campagna acquisti. Milinkovic, nessuna offerta

Lazio: Denis Suarez, Bourigeaud e Okereke

Sulla fascia sinistra il sogno – e a quanto pare l’unico obiettivo – è Emerson Palmieri. Un colpo lì ad oggi è utopia e in caso dovesse esser fatto Sarri vorrà l’italo-brasiliano. Perde quota perciò Fabiano Parisi dell’Empoli, così come l’outsider Javi Galan del Celta Vigo. Celta dove gioca anche Denis Suarez, più volte avvicinato alla Lazio. I galiziani vorrebbero cederlo a una cifra attorno ai 10 milioni di euro e dalla Spagna sono sicuri che Tare abbia fatto un sondaggio, così come in Francia danno la Lazio su Benjamin Bourigeaud, duttile centrocampista che può fare addirittura l’esterno in scadenza nel 2023 col Rennes e in cerca di nuovi stimoli. Il club francese però al momento pretende 15 milioni per il suo cartellino. Arrivati all’attacco mentre i nomi caldi sono Caputo e Mertens, quello da “altro mercato” è Okereke. Dopo la stagione in prestito al Venezia la punta nigeriana è tornata al Bruges in attesa di nuova sistemazione. Il valore è inferiore ai 10 milioni (circa 7), ma il classe ’97 potrebbe anche partire di nuovo in prestito. Impossibile non considerare infine tra gli outsider anche Cabral, ma ora sul capoverdiano è piombato il Besiktas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA