Fantacalcio, da Vlahovic a Czyborra: cinque scommesse sulle quali puntare

Dusan Vlahovic è stata una delle sorprese di questa stagione fino allo stop del campionato
di Francesco Guerrieri
3 Minuti di Lettura
Martedì 24 Marzo 2020, 20:19

L’intero Paese è bloccato dal Coronavirus. Tutti chiusi in casa, solo così possiamo eliminare questo nemico comune. Calcio fermo, Serie A congelata in attesa di nuovi sviluppi e anche il Fantacalcio, di conseguenza, si è preso una pausa fino a data da destinarsi. Un vero fantallenatore però non si riposa mai, e in attesa di capire se e come riprenderà la stagione approfitta di queste giornate per capire su chi puntare per il prossimo anno.  Sguardo proiettato al futuro, ecco quali sono i cinque nostri consigli per l’asta che verrà.

DUSAN VLAHOVIC (Fiorentina)
Partiamo da una delle sorprese di questa stagione. Vlahovic si è guadagnato la fiducia prima di Montella poi di Iachini. Classe 2000 e qualità da vendere, ha dimostrato di fare la differenza anche entrando dalla panchina. Quest’anno probabilmente è stato preso come sesto attaccante, la classica punta a 1 per completare il reparto. Uno degli ultimi rimasti, insomma. Preparatevi però, perché dopo questa buona stagione alla prossima asta non sarà così facile riprenderlo a poco. Non vi fate spaventare dal prezzo al rialzo, se non si arriva a cifre esagerate potete farci un pensierino.

ANDREA CISTANA (Brescia)
In estate potrebbero arrivare delle richieste per Cistana, soprattutto se il Brescia dovesse retrocedere. La Serie A è la sua categoria e l’ha dimostrato nella stagione del debutto. Non è un difensore di primissima fascia chiaramente, e forse neanche di seconda, ma come quarto titolare se usate il modificatore o come prima riserva in una difesa a tre potrebbe essere l’uomo giusto. Una classica scommessa su cui puntare all’asta di settembre. Molto dipenderà anche dove giocherà il prossimo anno.

EMMANUEL VIGNATO (Chievo/Bologna)
La situazione di Vignato è più particolare, perché il centrocampista classe 2000 quest’anno non si poteva comprare all’asta perché sta giocando in Serie B al Chievo, ma il Bologna lo ha già prenotato per il prossimo anno quando risalirà in A dove ha già fatto vedere di saperci stare alla grande. Dieci presenze, un gol e un assist l’anno scorso con il Chievo: Vignato è pronto a tornare in Serie A con più esperienza per diventare un jolly del fantacalcio. Inizierà con un profilo basso e senza grandi aspettative, ma alla lunga può sorprendere tutti. E quando ripartiranno i campionati i veri fantallenatori inizieranno a studiarlo già in Serie B.

SEBASTIANO ESPOSITO (Inter)
Il ragazzo si farà. Esposito ha i numeri per diventare un grande attaccante, quest’anno in pochi l’avranno preso e chi l’ha fatto l’avrà usato per coprire l’ultimo slot: ma per il suo futuro sarà decisivo il mercato. Il valore all’asta infatti cambierà in base alla squadra nella quale giocherà Esposito l’anno prossimo: rimanendo all’Inter è chiaro che lo spazio rischia di non essere moltissimo, e di conseguenza dovete considerarlo come un jolly del vostro attacco da mettere quando avrà spazio. Se dovesse andare a giocare da qualche parte in prestito invece il discorso cambierebbe: perché Sebastiano potrebbe trovare più spazio andando via a un prezzo più alto all’asta, potreste ritrovarvi tra le mani un giocatore da 7/10 gol a fine stagione che fanno sempre comodo. In estate bisogna seguire l’evoluzione del mercato per capire che tipo di acquisto può essere Esposito, per il prossimo anno potete pensarci.

LENNART CZYBORRA (Atalanta)
Chiudiamo con una vera e propria scommessa per chi ama il rischio. Preso a gennaio dall’Heracles, minuti in Serie A: zero. Al Fanta è listato difensore e probabilmente lo sarà anche il prossimo anno, all’Atalanta si augurano che possa fare lo stesso percorso di Gosens arrivato anche lui tre anni fa dall’Atalanta e che quest’anno sta segnando quanto un attaccante. Potrebbe essere la sua ultima stagione in nerazzurro, tutto fa pensare che nel 3-5-2 di Gasperini sia Czyborra a prendere il suo posto. Prezzo all’asta? Non più di 2/3 crediti, perché in Italia deve ancora dimostrare tutto ma chi l’ha visto giocare in Olanda garantisce per lui: nella prima parte di questa stagione con l’Heracles ha totalizzato 3 assist e 2 gol in 19 partite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA