Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, Ndombele è più vicino. Juventus, doppio colpo: Paredes e Depay

Napoli, Ndombele è più vicino. Juventus, doppio colpo: Paredes e Depay
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Martedì 16 Agosto 2022, 08:17

Archiviato il 5-2 rifilato al Verona, al Bentegodi, il Napoli si rituffa sul mercato. Ndombelé è sempre più vicino. L’accordo con il Tottenham è in dirittura d’arrivo per un prestito oneroso a un milione di euro e diritto di riscatto a 30 milioni di euro. Intanto, prosegue la trattativa con il Psg per la cessione di Fabian Ruiz (che non è stato convocato per la partita contro il Verona) e l’arrivo di Keylor Navas. Ma in casa Napoli la trattativa più calda resta quella di Raspadori. Da oggi ogni giorno è utile per la chiusura dell’affare, ma restano ancora delle distanze da colmare. Aurelio De Laurentiis è arrivato a 29 milioni di euro più bonus, ma il Sassuolo ne chiede 30 più cinque.

Alla Juventus la situazione infortuni non lascia tranquilli. Paredes, che ha seguito la gara in televisione complimentandosi con l’amico Di Maria per il gol al debutto, è vicino ai bianconeri. Arriverà in prestito oneroso con diritto di riscatto intorno a 18-20 milioni. Per quanto riguarda l’attaccante, la Juventus aspetta che Depay si liberi a parametro zero dal Barcellona. Per lui è un prestito biennale. In uscita Rabiot continua a discutere con il Manchester United.

Il Chelsea fa sul serio per Casadei. I Blues sono arrivati a 12 milioni di euro più bonus. L’Inter ne vuole 15 più bonus. Ceduto il giovane talento, si penserà al difensore. Piace sempre Akanji del Borussia Dortmund, che chiede 15-20 milioni e non vorrebbe rinnovare il contratto in scadenza nel 2023 per girarlo solo in prestito. L’alternativa è Acerbi. Il Milan lavora sempre per Diallo in difesa e Onyedika a centrocampo. L'Atalanta piomba con decisione su Soppy, esterno destro francese classe 2002 di proprietà dell’Udinese. Trattativa in fase avanzata tra i due club, con la società nerazzurra che ha messo sul piatto una proposta da 9 milioni di euro più un ulteriore milione di bonus. Il Bologna ha il suo nuovo difensore. Preso Lucumi, centrale classe 1998 del Genk. Già da giorni la società rossoblù era in pressing per provare ad abbassare le pretese del club belga, forte anche della volontà del giocatore di trasferirsi in Italia: fumata bianca arrivata per 8 milioni di euro (pagamento triennale). Oggi visite mediche e firma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA