Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stupri, fosse comuni e torture: da Bucha a Makariv la Russia porta in Ucraina gli orrori da prima guerra mondiale

Mercoledì 20 Aprile 2022, 14:48 - Ultimo aggiornamento: 17:17

Gli stupri delle donne ucraine

«Stupra le donne ucraine, ma usa le protezioni». La conversazione choc tra un soldato russo e la sua compagna, è solo l'ultima delle tantissime testimonianze arrivate. L'esercito di Putin sta abusando delle donne in Ucraina e lo fa come strumento di guerra. Un modo per umiliare, per colpire nell'anima, condannando le vittime all'orrore eterno. «Mi hanno stuprato davanti a mio marito, costringendolo a guardare. Poi l'hanno ucciso». E ancora: «Ci hanno rapito, stuprato e picchiato». I racconti arrivano da tutta l'Ucraina e continuano ad arrivare, con la stessa frequenza con cui i missili cadono sulle città. In Europa sono tantissime le proteste, ma l'orrore in Ucraina continua. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA