Npc, rammarico per l'occasione persa: Scafati vince 69-65 e vola in seminale di Supercoppa

La Npc a Cento (LNP Foto/ Ciamillo-Castoria)
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 13 Novembre 2020, 20:23 - Ultimo aggiornamento: 20:39

RIETI - Termina al debutto l'avventura della Npc alle final eight: Scafati vince 69-65 e vola in semifinale. Si poteva fare qualcosa in più e per questo il rammarico è ancora più grande: la Npc approccia male alla gara e il gioco offerto dalla formazione di Rossi non decolla nel primo tempo. Fatali ancora una volta il numero delle palle perse e Scafati passa così con il minimo sforzo. Da salvare c'è la reazione del terzo quarto, ma per il debutto in campionato servirà uno step in più e soprattutto il gruppo al completo: Tommasini ancora a mezzo servizio, oggi regolarmente in campo, presente anche Stefanelli, ma solo per onor di firma.

Il primo tempo

E' subito aggressiva la Npc Rieti, costretta però a rinunciare troppo presto a Taylor nel primo quarto, che in avvio di partita commette due falli. La manovra offensiva è troppo lenta e affidata al solo Pepper, i campani invece attaccano bene l'area e grazie ad una tripla di Marino tentano una mini fuga, 12-22 il finale della prima frazione. Rientra Taylor, è propositivo l'ingresso in campo di Fumagalli, ma è ancora Scafati a mantenere le redini del gioco: Culpepper e compagni provano a scappare, non riuscendo però a scrollarsi di sotto una Rieti imprecisa in attacco, ma pur sempre combattiva in difesa. Pessima la gestione degli ultimi attacchi, aumenta il numero delle palle perse e Scafati resta sempre avanti: +10 all'intervallo lungo, 28-38 il punteggio.

La ripresa

Al rientro tanti errori da una parte e dall'altra, Stefanelli continua a faticare, Scafati invece senza troppi sforzi resta ancora avanti. I reatini prendono coraggio: Fumagalli dà energia, la coppia americana Pepper - Taylor toglie le castagne dal fuoco e Rieti si avvicina fino al meno 4. Un parziale di 12-0 che rimette in partita la Npc, brava a rompere il ritmo offensivo di Scafati e cresciuta nell'atteggiamento nel terzo quarto, ma Scafati resta ancora avanti: 54-47. Nell'ultimo quarto Rieti compie l'ultimo step: la zona di Rossi funziona, in attacco Taylor, Sanguinetti e Fumagalli ricuciono lo strappo e la Npc rimette le mani avanti dopo tanto tempo. Scafati però non molla la presa ed arriva subito il controbreak, ma l'attacco reatino continua a girare e la Npc resta a galla. Rossato riporta avanti Scafati e Rossi riordina le idee ai suoi, una gran giocata dell'ex di turno Tommasini permette ai reatini di tornare sul meno 4, ma è sanguinoso il primo giro in lunetta di Taylor: il lungo di Chicago fa 0/2 e la Npc è costretta a rincorrere nel finale. Le speranze dei reatini si fermano sul ferro, Scafati trionfa 69-65.

Il tabellino

Npc Rieti: Sanguinetti 10 (2/6, 2/4), Taylor 13 (5/8, 1/6), Pepper 13 (5/8, 0/3), De Laurentiis 10 (5/7, 0/2), Stefanelli 4 (1/1, 0/2), Fumagalli 12 (3/3, 2/2), Ponziani (0/1), Sperduto (0/1 da 3), Nonkovic e Fruscoloni ne. All. Rossi.

Givova Scafati: Culpepper 8 (2/4, 1/4), Musso 13 (2/3, 3/6), Thomas 19 (4/7, 1/4), Marino 4 (1/1 da 3), Rossato 13 (4/7, 1/2), Benvenuti 6 (2/3, 0/1), Cucci 2 (1/4, 0/2), Sergio 4 (1/3, 0/3), Sabatino (0/1 da 3, Festinese n.e. All Finelli.

Arbitri: Radaelli, Martellosio e Carosio (Mi).

Note. Tiri da 3 Rieti 5/24, Scafati 7/24. Tiri liberi Rieti 6/14, Scafati 16/21. 5 Falli: nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA