Giochi, regole e divertimento. Tante attenzioni ma anche coccole al nido "Pane e Cioccolata" di Ciconia-Orvieto

Lunedì 14 Settembre 2020 di Monica Riccio

Scuola iniziata anche per i pulcini dei vari nidi del comune di Orvieto. Qui le attenzioni sono massime perché i bambini sono piccini, vanno ovviamente tutelati da possibili contagi Covid ma allo stesso tempo occorre tanta attenzione e amore verso una età che non può fare a meno del contatto fisico che offre sicurezza e bisogno di sentirsi protetti. 

Al nido "Pane e Cioccolata" di Ciconia, frazione del comune di Orvieto, le cinque insegnanti hanno iniziato a sistemare gli spazi dal 1 settembre "cercando di utilizzare tutti i locali che avevamo a disposizione per poterci dividere il più possibile in piccoli gruppi come previsto dalle normative - spiega Francesca - misuriamo la temperatura a chiunque entra al servizio. Per i bimbi e le educatrici è previsto il cambio scarpe, mentre gli altri usano i copriscarpe fermandosi il meno possibile all'interno del nido, ovvio con mascherina. Noi educatrici usiamo le mascherine sempre ed i guanti per i cambi, disinfettante mani sempre a disposizione. La visiera la usiamo solo in caso di febbre del bambino. O caso sospetto. Insomma tutto come da indicazioni."

Impossibile abolire il contatto fisico: "Con bimbi così piccoli è necessario il contatto fisico. Ci si lava spesso le mani, ci teniamo a distanza con il respiro, diciamo, ma se piangono come si fa a non abbracciarlo? Certo il modo di lavorare è cambiato, forse in meglio, favorire i piccoli gruppi è sempre stato il nostro obiettivo
Si lavora più tranquillamente. Inoltre usciamo spesso in giardino e lo faremo finché il tempo ce lo permetterà".

Dividersi in gruppi sembra essere la soluzione migliore: "Ci siamo divisi in due gruppi, a pieno regime abbiamo 24 bambini quindi mangeremo in due locali differenti, con due educatrici per ogni gruppo."

Giochi e tappeti in continua sanificazione: "Sanificazione praticamente continua con cambio giochi tutti i giorni e disinfettanti per tessuti."

© RIPRODUZIONE RISERVATA