LOCKDOWN

I 101 anni di nonna Luigia: «Ancora un compleanno con il virus ma ti vogliamo bene»

Venerdì 26 Marzo 2021
I 101 anni di nonna Luigia: «Ancora un compleanno con il virus ma ti vogliamo bene»

Il 26 marzo del 1920, esattamente 101 anni fa, nasceva a Terni Luigia Ascani. Oggi nel giorno del suo compleanno le figlie, i nipoti e i pronipoti vogliono festeggiarla non solo perché ha raggiunto il traguardo dei 101 anni, ma soprattutto perché è una donna davvero unica, che si è sempre spesa e adoperata per il bene dei suoi familiari e amici.
Tante sono state le sue avventure e disavventure da cui è uscita sempre a testa alta e più forte che mai.
Luigia ama raccontare il periodo in cui a seguito della guerra e dei bombardamenti è stata sfollata a Ceselli in Valnerina, dove si è fatta conoscere e apprezzare per la sua operosità e disponibilità nei confronti di tutti coloro che ne avessero avuto bisogno.
Ha lavorato sino all’età di 70 e più nel bar di sua proprietà “Il Grottino” del “Villaggio Italia”, attività di cui andava fiera e che conduceva con passione.
Ha sempre una parola buona e di conforto per tutti, la sua estrema generosità l’ha sicuramente premiata e resa un esempio da imitare e seguire.
Ha tramandato e insegnato sia con le parole che con i fatti i valori importanti della vita: la famiglia, l’onestà, la correttezza e il rispetto per il prossimo sono stati e sono tutt’ora i principi che più la caratterizzano.
Purtroppo, il covid, questa brutta malattia come la definisce lei, le ha tolto la possibilità di festeggiare i suoi cento anni con tutti i suoi cari.
Per questo i suoi parenti vogliono darle la gioia di celebrare e festeggiare i 101 anni annunciando il suo compleanno pubblicamente e farla così conoscere anche a coloro che non hanno avuto il piacere di incontrarla.
Avanti così cara mamma, nonna e bisnonna, sei e sempre sarai la nostra guida TANTISSIMI AUGURI E GRAZIE DI ESSERCI SEMPRE!!!

Con infinito affetto…
Le figlie Gabriella e Lina, il genero Simone, i nipoti Andrea, Arianna, Simona, Massimo, Sandro e Marina, i pronipoti Federico e Sofia

© RIPRODUZIONE RISERVATA