Sanremo 2021, Al Bano: «Inutile farlo con protocolli sanitari, meglio rimandarlo a maggio o giugno»

Sanremo 2021, Al Bano: «Inutile farlo con protocolli sanitari, meglio rimandarlo a maggio o giugno»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 21 Gennaio 2021, 12:58 - Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio, 16:14

Sanremo 2021 resta ancora una grande incognita. «Un bel festival non si può fare con dei protocolli sanitari. Sanremo è sempre stato un momento di grande ilarità e piena partecipazione, sia di pubblico che di artisti. Avendo a che fare con questa pandemia diventa un festival a metà e visto male e allora mi chiedo: non sarebbe meglio aspettare tempi migliori?», sottolinea Al Bano sulla richiesta dei discografici, fatta alla Rai, di fornire con congruo anticipo «un serio protocollo sanitario su Festival di Sanremo, che dovrebbe essere approvato dal Cts».

Sanremo, Rai conferma date e lavora a pubblico in presenza

Fare Sanremo con dei protocolli sanitari «la vedo come una fatica sprecata - spiega - bisognerebbe aspettare maggio o giugno, un periodo in cui si prevede un allentamento della morsa della pandemia e diventerebbe un Festival della rinascita - dice il cantante - alla Rai dico: aspettate, a primavera, calerà la pandemia, ne sono sicuro anche perché ci sarà gente più vaccinata». Per Al Bano già dallo scorso anno «la pandemia ha ucciso il festival - spiega - non si è venduta una copia! Anche Diodato che ha vinto Sanremo non ha avuto niente, è la prima volta nella storia del festival che accade che il vincitore non raccolga i dovuti riconoscimenti. E la Rai vuole ripetere la stessa esperienza? Mi sembra una scelta scellerata!».

Amadeus: «Ibrahimovic sarà ospite fisso al Festival di Sanremo»

Tv, i dieci momenti top del 2020: da Bugo e Morgan alle conferenze di Conte, da Harry Potter a Gabriel Garko

Sanremo 2021, l'ipotesi della nave da crociera per il pubblico. Amadeus: «La consideriamo»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA