Konta: «Mai dubitato delle mie qualità sulla terra rossa»

Sabato 18 Maggio 2019 di Valerio Cassetta
Johanna Konta saluta il Centrale
«Sono molto contenta di essere arrivata in finale qui a Roma. È la mia seconda finale più importante dopo Miami». Johanna Konta sorride in conferenza stampa: è la prima finalista degli Internazionali Bnl d’Italia di tennis. «E’ un grande risultato, tra i migliori della mia cariera. Non ho mai dubitato della mia abilità sulla terra», ammette la britannica 28enne numero 42 nella classifica Wta che batte in rimonta 7-5 5-7 6-2 Kiki Bertens al Centrale del Foro Italico. Decisivo il terzo set, «in cui sentivo di essere in grado di mantener alto il livello». Insomma, una vittoria importante nonostante lo “svantaggio iniziale”: la Bertens aveva usufruito di un giorno di risposo in più per il ritiro di Naomi Osaka ai quarti di finale.

Nell’ultima partita del torneo Konta affronterà la vincente dell’altra semifinale, in programma sempre sul Centrale tra Karolina Pliskova e Maria Sakkari, la 23enne di Atene: «E’ una finale di un torneo, quindi non ci sarà mai una partita facile, chiunque sia l’avversario». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma