Roma, Mourinho fa la corte a Oliveira: il Porto apre al rinnovo del prestito. Fenerbahce in stand-by

Oliveira sarebbe al prestito perché Roma lo ha accolto nel migliore dei modi

Roma, Mourinho fa la corte a Oliveira: il Porto apre al rinnovo del prestito. Fenerbahce in stand-by
di Gianluca Lengua
3 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Giugno 2022, 11:09 - Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 14:20

«Sergio Oliveira? Se vogliono darcelo in prestito, lo vado a prendere personalmente a Madrid dove so che sta festeggiando il suo 30esimo compleanno». Parlava così José Mourinho lo scorso 3 giugno in un meeting presso un’università di Lisbona. Un endorsement che potrebbe portare i suoi frutti nelle prossime settimane. Lo Special One non ha potuto fare a meno del centrocampista del Porto nei 5 mesi finali della scorsa stagione: carisma, carattere e qualità tecniche al servizio della Roma a prezzo scontato. L’accordo con il Porto, infatti, prevedeva il prestito oneroso a 1 milione con diritto di riscatto fissato a 13 più bonus. Se la cifra patteggiata per il riscatto fosse stata la metà, la Roma non ci avrebbe pensato due volte a esercitare il diritto.

Così può arrivare il nuovo accordo

Mourinho lo vorrebbe in squadra anche il prossimo anno e ha dato mandato alla società di lavorare per andare a meta. Come? Proponendo ai lusitani un’altra stagione in prestito. Oliveira sarebbe d’accordo perché Roma lo ha accolto nel migliore dei modi, poi, lavorare con Mourinho è qualcosa di unico che Sergio non ha nessuna intenzione di perdersi. Ecco perché, il trasferimento al Fenerbahce è stato messo in stand-by. Il direttore sportivo dei turchi, Mario Jorge Branco, ha già lavorato con Oliveira in passato ai tempi del Paok Salonicco, tra loro è nata un’amicizia che ha portato alla genesi della trattativa. La destinazione, però, non convince a pieno il centrocampista che dà la priorità al trasferimento in giallorosso. Ipotesi percorribile solo se il Porto abbasserà le pretese, eventualità possibile dopo l'incasso di 40 milioni dall'Arsenal per la cessione di Fabio Vieira. D’altronde il giocatore non rientra più nei piani di Conceiçao e, dunque, non sarebbe una perdita così dolorosa. Il potente procuratore Mendes farà il resto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA