Roma, la prima giornata di Mourinho a Trigoria: telefonata a Spinazzola e riunioni di mercato

Roma, la prima giornata di Mourinho a Trigoria: telefonata a Spinazzola e riunioni di mercato
di Gianluca Lengua
2 Minuti di Lettura
Sabato 3 Luglio 2021, 20:38

Non la immaginava certo così, Josè Mourinho, la sua prima giornata romana. Immaginava certamente riunioni e incontri, ma non pensava di dover affrontare con Pinto un lungo incontro sul mercato che avesse come tema principale il terzino sinistro. E invece così è andata. Dopo la colazione, il tampone, e qualche giro per il centro sportivo, Mou ha incontrato quei giocatori che in questi giorni si stanno allenando a Trigoria: Darboe, Reynolds, Kumbulla, Calafiori, Smalling e soprattutto Nicolò Zaniolo e Lorenzo Pellegrini, il talento puro e il capitano.

Video

Top secret i contenuti dei colloqui, ma Mourinho ha iniziato a prendere confidenza con il mondo giallorosso, le nuove strutture, il programma estivo e gli acquisti. In giornata Nzonzi ha rifiutato un triennale dal Benfica - e a Trigoria non l’hanno presa bene - mentre Pau Lopez e Ünder si sono accordati con il Marsiglia. La Roma respira, risparmia ingaggi e bonus, ma il sollievo è poco, vista la batosta Spinazzola. Ieri Mou stava vedendo con i suoi collaboratori la partita a Trigoria e subito ha capito che la situazione era seria, oggi la doccia fredda.

 

Con Pinto ha chiamato il ragazzo, rincuorandolo e ribadendogli che lo aspetterà. Non fosse stato in quarantena forse lo sarebbe andato anche a trovare a casa, ma al momento è bloccato all’interno del Bernardini e lì resterà fino alla conferenza di presentazione (al momento prevista l’8 o il 9). Magari quel giorno sarà lui a chiarire cosa farà adesso la Roma sul mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA