FANTACALCIO

Fantacalcio, i cinque consigli dopo l'ultimo giorno di mercato

Mercoledì 4 Settembre 2019 di Francesco Guerrieri
E' cambiato il ruolo di Simone Verdi al Fantacalcio: da riserva del Napoli a titolare del Torino

Fantacalcio, chiuso il mercato, è arrivato il tempo di concentrarsi solo sul campo. Questa in corso è la settimana perfetta per chi ha aspettato la fine delle trattative per fare l’asta. Vediamo, allora, chi sono i cinque giocatori da prendere tra quelli che si sono trasferiti nelle ultime ore.
 
SIMONE VERDI (dal Napoli al Torino)
E’ stata una delle telenovele dell’estate, le parti si avvicinavano e si allontanavano in continuazione. La fumata bianca è arrivata a pochi minuti dal gong finale: il contratto è stato depositato alle 21.57, tre minuti prima della scadenza. Prestito oneroso a 3 milioni con obbligo di riscatto a 20 e una risorsa in più al Fantacalcio. Chi l’ha già preso sperando in un trasferimento dal Napoli ha vinto la scommessa e ora si ritrova un titolare in rosa; chi invece deve fare l’asta può puntarci, anche se lo pagherà sicuramente di più rispetto a qualche giorno fa: Verdi è in lista come centrocampista ma in realtà gioca in attacco, il Toro l’ha preso come spalla ideale del Gallo Belotti. E se Mazzarri dovesse decidere di cambiare modulo abbandonando il suo 3-5-2- (ipotesi di 4-2-3-1 o 3-4-3), Verdi troverebbe sempre e comunque un posto lì davanti, pronto a regalarvi bonus a suon di gol e assist.

ANTE REBIC (dall’Eintracht Francoforte al Milan)
E’ stata la chiave per la cessione di André Silva, che il Milan è riuscito a cedere all’Eintracht Francoforte dopo aver provato a piazzarlo per più di un mese. Scambio alla pari con Rebic, prestiti biennali con l’attaccante croato che può essere una buona risorsa per il Fanta: non è un titolarissimo di Giampaolo, ma può giocare sia vicino a Piatek che al posto del polacco. E le alternative dell’allenatore rossonero non sono moltissime lì davanti, per questo Rebic può trovare spazio nell’attacco del Milan e per l’asta è un giocatore da tenere in considerazione.

HENRIKH MKHITARYAN (dall’Arsenal alla Roma)
E’ la ciliegina sulla torta del mercato della Roma. Dopo tanti acquisti italiani, il nuovo ds Petrachi porta in giallorosso il primo armeno nella storia della Serie A: Mkhitaryan arriva in prestito oneroso di tre milioni fino a fine giugno. Sulla carta è arrivato per sostituire l’infortunato Perotti che ne avrà almeno per due mesi, ma nel 4-2-3-1 di Fonseca può giocare sulla fascia destra o sinistra, ma anche trequartista centrale dietro a Dzeko. Al Fanta può essere sottovalutato perché non ha il posto fisso da titolare, ma se riuscite a prenderlo a un buon prezzo potete fare l’affare.

PEDRO (dalla Fluminense alla Fiorentina)
Da inserire nella categoria delle scommesse, Pedro è una prima punta fisica e veloce che si giocherà un posto al centro dell’attacco della Fiorentina con Boateng e Vlahovic. Classe ’97, è arrivato in viola per circa 15 milioni più il 20% sulla futura rivendita. Partecipa a una corsa a tre per un solo posto da titolare lì davanti, all’asta si può prendere se avete altri titolari sicuri e volete provare una scommessa.

MATTEO DARMIAN (dal Manchester United al Parma)
E’ stato uno degli affari dell’ultimo giorno. Trattativa lunga e complessa tra Manchester United e Parma, che ha superato la concorrenza di altri club italiani ed europei. Darmian torna in Italia dopo quattro stagioni: si trasferisce in gialloblù  a titolo definitivo per circa 1,5/2 milioni di euro. E’ un giocatore da ultimi slot: ha levato il posto a Laurini diventando il terzino destro titolare nella squadra di D’Aversa. Al Fanta può regalare qualche bonus ma non chiedetegli di fare miracoli, si può prendere se cercate un giocatore che si aggira intorno a una media del 6.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma