Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: «Mertens e Koulibaly? Il tempo delle follie è finito. Tratto Bernardeschi»

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: «Mertens e Koulibaly? Il tempo delle follie è finito. Tratto Bernardeschi»
di Pasquale Tina
3 Minuti di Lettura
Lunedì 30 Maggio 2022, 15:49

NAPOLI – «Faremo di tutto per riportare a Napoli lo scudetto. Voglio smentire una leggenda: De Laurentiis vuole vincerlo, ma per scaramanzia non lo dice mai prima e poi metterebbe pressione sull’allenatore». Il presidente azzurro prova a riaccendere l’entusiasmo della piazza alla presentazione del secondo ritiro estivo del Napoli, in programma a Castel di Sangro dal 23 luglio al 6 agosto. De Laurentiis è il protagonista assoluto: parla dei rinnovi contrattuali e della trattativa per Federico Bernardeschi, svincolato dalla Juventus e nel mirino del club azzurro.

Napoli, i casi Mertens e Koulibaly 

Si comincia dai casi che più interessano i tifosi, ovvero la situazione di Mertens (in scadenza a giugno) e Koulibaly (che ha il contratto fino al 2023): «Il tempo delle follie per i giocatori è finito. Noi dobbiamo rimetterci in regola, il Milan ha vinto lo scudetto pagando 40 milioni in meno rispetto a noi di ingaggi. Sono molto legato ad entrambi i giocatori, ma dipende da loro. Dovranno scegliere tra la vil moneta e tra il privilegio di stare nel Napoli». Tutto in stand-by anche per Ospina e Fabian. Il portiere sembra più lontano: «Gli ho fatto un’offerta, l’ho anche richiamato, non ho avuto ancora risposta. Fabian? I suoi agenti valuteranno la mia proposta di rinnovo entro due settimane».

Obiettivo Bernardeschi

Tra gli obiettivi del nuovo Napoli c’è Federico Bernardeschi: “Mi sono confrontato con il suo agente (Pastorello, ndc), poi ne ho parlato pure con Spalletti, alla fine decide lui”. Nessun contatto, invece, per Cavani ("Non mi risultano") e Vecino. L’allenatore è sintonizzato sulla linea societaria: “Mi confronto col presidente ogni giorno – ha spiegato Spalletti – abbiamo intrapreso la strada della sostenibilità economica, ma servono comunque giocatori forti. Questo è il nostro equilibrio per avere un Napoli competitivo. Sul campionato, però, ribadisco che abbiamo dato il massimo. C’è stata delusione quando il sogno più grande è svanito, ma abbiamo reagito da grande squadra. L’apporto dei tifosi è fondamentale, stiamo pensando di organizzare un allenamento a settimana allo stadio”.

Castel di Sangro

Il Governatore della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, e il sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, hanno illustrato l’appuntamento in Abruzzo: “Il Napoli sarà da noi dal 23 luglio al 6 agosto. Avremo tre o quattro amichevoli internazionali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA