Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

NBA, LeBron da record non basta: Lakers battuti da Brooklyn, male ancora i Bucks

NBA, LeBron da record non basta: Lakers battuti da Brooklyn, male ancora i Bucks
2 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Febbraio 2021, 11:24 - Ultimo aggiornamento: 11:37

Avrebbe sicuramente preferito festeggiare con una vittoria, ma la partita di stanotte per LeBron James non verrà ricordata come le altre. Il fenomeno dei Lakers ha infatti centrato il traguardo dei 35mila punti in regular season: è il terzo della storia del basket americano a riuscirci, prima di lui solo Kareem Abdul-Jabbar con 38.387 e Karl Malone con 36.928. La festa è stata però rovinata dalla sconfitta dei suoi contro i Nets per 109-98: LeBron ha chiuso con 32 punti, ma ad aver la meglio è stata la squadra di Steve Nash, trascinata da Irving (16 punti, 7 rimbalzi e 5 assist), James Harden (23 punti e 11 assist) ma soprattutto dall'incredibile serata al tiro dei compagni (15/27 da tre se si escludono i numeri delle due star). Assenti Kevin Durant e Anthony Davis, che ne avrà per un mese. 

Sorpresa Raptors, Bucks ko: è la quinta sconfitta di fila

Il risultato a sorpresa arriva dai Raptors, che in trasferta hanno piegato i Bucks 100-96, condannando la formazione di Milwaukee alla quinta sconfitta di seguito e a un brusco stop alle sue mire di classifica. Nel terzo match, vittoria di Miami Heat sui Kings per 118-110. In classifica, a est sono al comando i Sixers seguiti dai Nets; a ovest, in testa Utah Jazz, seguita dai Lakers.

© RIPRODUZIONE RISERVATA