Tour de France, impresa di Van Aert sul Mont Ventoux; Pogacar resta in giallo

Tour de France, impresa di Van Aert sul Mont Ventoux; Pogacar resta in giallo
di Carlo Gugliotta
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Luglio 2021, 17:55

E' il giorno della grande impresa di Wout Van Aert al Tour de France. Il corridore belga dimostra ancora una volta di essere un vero fuoriclasse della bicicletta: più volte campione del mondo di ciclocross, il corridore della Jumbo-Visma è arrivato secondo ieri nella volata alle spalle di Mark Cavendish, ma oggi si è distinto anche in salita, non su un traguardo qualunque, ma su quello di Malucene, dopo la doppia scalata al Mont Ventoux. 

Il campione nazionale belga è stato uno dei promotori principali dell'azione a inizio tappa insieme al campione del mondo Julian Alaphilippe: nel finale, sulla seconda ascesa al monte calvo, Van Aert è stato bravo a lasciar andare Kenny Ellisonde, che aveva provato a seminarlo, riprendendolo sulle ultime rampe della terribile ascesa transalpina. 

La Jumbo-Visma, orfana di Primoz Roglic, Tony Martin e Robert Gesink, ottiene così una vittoria bellissima. Non solo: sulle ultime rampe del Mont Ventoux, il compagno di squadra del vincitore di oggi, Jonas Vingegaard, è riuscito a mettere in difficoltà Tadej Pogacar, ma la maglia gialla ha recuperato il gap che si era formato in discesa. 

La classifica generale vede quindi sempre lo sloveno in maglia gialla con 5'18" su Rigoberto Uran e 5'32" su Vingegaard. Domani ci sarà una tappa m olto nervosa con arrivo a Nimes.

© RIPRODUZIONE RISERVATA