ROMA

Caracalla, giochi e poesie per una festa creata ad arte

Venerdì 19 Luglio 2019 di Gustavo Marco Cipolla
1
Caracalla, giochi e poesie per una festa creata ad arte

Bohémien o bourgeois? Il dilemma in viale di Porta Ardeatina è presto risolto con “Bo.Bo Opening Act”, l’Unconventional Arts Event” diretto dalla star del web Leonardo Bocci degli Actual, affiancato nel poliedrico progetto artistico da Stefano Morucci, per la serata di inaugurazione di un posto magico dove il tempo sembra essersi fermato. Un luogo incorniciato dalle Terme di Caracalla in cui tra genio e follia, l’essere e l’apparire, lo charme e il glamour, il derby tra chi ama vivere da spirito libero e chi invece preferisce le comodità della vita si chiude con un pareggio di stile. Perché ce n’è per tutti i gusti all’insegna del divertimento.

Artisti di strada, maghi, trampolieri, live performer, musica dal vivo fra welcome drink per brindare alle vibrazioni dell’estate e appetizer gourmet del bistrot. Durante l’evento gli attori recitano in cambio di mille lire consegnate dallo staff, ricordando con la loro esibizione quel format teatrale da “dignità autonome di prostituzione” del regista Luciano Melchionna. C’è Andrea Venditti che con il suo monologo riflessivo prende in giro la “Grande Monnezza” che popola la città. Luigi Martini mangia maccheroni ad un tavolo e, dopo aver ricevuto la simbolica banconota dagli spettatori, interpreta brani sulla cucina romana. Foto di rito per i tanti talenti che offrono gratuitamente la loro arte in cambio di un meritato applauso.

A Shaen Barletta, di bianco vestita come in un film felliniano, il ruolo di “disturbatrice pariolina”, mentre Mary Stuart fotografa una modella e i curiosi come se fossero sul set di una pellicola girata nella Capitale e l’ironia di Sandro Bersani, “Er coatto de Roma”, strappa risate a crepapelle al pubblico che interagisce con lui. L’illusionismo del mago Maxim incanta tutti, Bocci dà il via alla stand up comedy dopo cena, sotto le stelle, “The Voice” of Tahnee Rodriguez, accompagnata da Guido della Gatta e Andrea Fusacchia, allieta gli ospiti tra le note soul, R’n’B e funky. Si fanno attendere Andrea Dianetti, Adriano Bettinelli, Andrea Nuzzo di “Sii come Bill”.

Dj set fino alle ore piccole con Marco Buscema, Alex Tea e le loro playlist dalle ritmate selezioni musicali per scatenarsi in pista. Un ritmo che contagia per tutta la notte. E nella bella stagione capitolina, che dell’Inferno ha solo il caldo, echeggiano da Facebook i versi del poeta maledetto Rimbaud che scriveva “Giocolieri abilissimi trasformano luoghi e persone e si servono della commedia magnetica. Gli occhi fiammeggiano, il sangue canta, le ossa si dilatano, lacrime e filamenti rossi sgorgano. Lo scherzo o il terrore dura un minuto, o mesi interi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma