Rieti, la doppia dedica di Luciani.
Domani amichevole con Amatrice

Giovedì 8 Marzo 2018 di Christian Diociaiuti
Il centrocampista Tiziano Luciani
RIETI – Domani l’amichevole, poi un meritato rompete le righe. Settimana corta quella del Rieti che preparerà davvero la prossima uscita, il 18 marzo in casa con l’Aprilia, solo dalla prossima settimana. In quell’occasione mancheranno Cuffa e Tiraferri. Domani, intanto, test con l’Amatrice: alle 15 al Ciccaglioni.

LA SOSTA
«La sosta? Non so se faccia bene o male, ma c’è e dobbiamo farla – dice il centrocampista Luciani, a segno nella gara di Anzio - Diciamo che avremo dieci giorni per ricaricare le energie, lavorando duramente, e recuperare chi è a mezzo servizio, la useremo per questo». E sul gol, il giocatore romano dice: “«È il gol numero cinque – commenta, raggiante, Luciani - sono molto contento soprattutto perché è servito a sbloccare la gara in un campo complicato come Anzio, viste anche le condizioni meteo, un terreno di gioco pesante e non in condizioni ottimali. Una dedica? Alla mia ragazza che venerdì scorso ha compiuto 30 anni e a mia madre che, prima di partire per un viaggio, domenica mattina mi ha inviato un messaggio dicendomi quanto fosse sicura che avremmo vinto e che avrei segnato».

IL RUSH FINALE
Col ritorno a +3 sull’Albalonga (che potrebbe posticipare la sfida con Latina per l’assenza dei convocati al Viareggio) c'è meno affanno e si può preparare un lucido assalto alle ultime otto sfide. A guardarle non sono improbe. Le più dure con l’Aprilia e il Trastevere. Ecco il calendario: il 18 marzo Rieti-Aprilia, il 25 marzo Trastevere-Rieti, giovedì 29 marzo Rieti-Lanusei, l’8 aprile Nuorese-Rieti, il 15 aprile Rieti-Monterosi, il 22 aprile Budoni-Rieti, il 29 aprile Ostiamare-Rieti, il 6 maggio Rieti-Lupa Roma. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La realtà virtuale dei grillini e i problemi (reali) della città

di Simone Canettieri