Cantalice espugna il Tilesi 3-1 e vola ai 16esimi di Coppa. Amatrice out in attesa del nuovo tecnico. Tabellino e commenti

Una fase del derby al Tilesi (Foto di Eleonora Cortoni )
di Andrea Giannini
3 Minuti di Lettura
Domenica 25 Settembre 2022, 14:39

RIETI - Il Cantalice vola ai 16esimi di Coppa Italia di Promozione: Amatrice battuto in casa per 3-1. Dopo il 2-1 dell’andata, la formazione allenata da mister Patacchiola si conferma una corazzata difficile da battere. 5-2 la somma dei gol nei 180 minuti tra Ramacogi e Tilesi, quest’ultimo poteva essere un fattore a favore dei padroni di casa ma così non è stato. Amatrice esce quindi dalla Coppa rinunciando ad uno dei possibili obiettivi stagionali e entro la prima parte della prossima settimana annuncerà il sostituo dell'esonerato Marco Desideri: oggi in panchina c'era il preparatore dei portieri Alessandro Lucandri. 

Il primo tempo

Pronti via, parte molto forte l’Amatrice che cerca di riprendere il risultato. Per circa trenta minuti tiene il pallino del gioco andando vicino al gol con Maisto che in mezza rovesciata trova solo una buonissima parata di Martini. Il Cantalice sa anche soffrire e dopo un cambio tattico sul modulo passa in vantaggio: al 36’ una punizione porta il vantaggio del Cantalice con Mostarda. L’Amatrice non si dispera continua ad attaccare ma è sempre il Cantalice ad uscire nel migliore dei modi: al 41’ su un’azione manovrata è sempre Mostarda ad andare in rete siglando la sua doppietta personale.

La ripresa

La ripresa riparte a ritmi leggermente più bassi, i padroni di casa continuano ad attaccare colpendo due traverse con Maisto poi al 39’ Marco Pezzotti, su azione personale, trova la sua prima rete ufficiale in maglia rossoblù. Nell’intento di riprendere la gara i rossoblù si sbilanciano e nel finale arriva il gol del subentrato Ortenzi su contropiede. 

Le dichiarazioni 

Il ds dell'Amatrice Mattia di Loreto: «Non meritavamo di perdere 3-1, risultato bugiardo. Abbiamo visto un passo avanti della squadra rispetto alla gara dell’andata. Ci rimbocchiamo le maniche e ripartiamo fra due settimane. Il gruppo è nuovo e questa partenza di poteva stare, per di più senza tecnico». 

Il tecnico del Cantalice, Simone Patacchiola: «Non era per niente facile venire ad Amatrice e fare tre gol ad una squadra del genere. Sono molto soddisfatto sopratutto del primo tempo dove abbiamo saputo soffrire e pungere nelle prime occasioni. Complice il risultato i ritmi si sono abbassati nella ripresa ma nel finale siamo riusciti a chiuderla. Agnesi assente per infortunio, lo recupereremo per la prossima». 

Il tabellino 

Amatrice: A.Pezzotti (13’ st Cingolani), Campagna, Nobile, Fiscaletti, Santarelli, Di Francia, Amadio, Pagliuca, Maisto, M.Pezzotti, Colangeli (13’ st Pirozzi). A disp. Rendina, Cenfi, Lippoli. Gentili, Mancini, Maccioni, De Cesare. All. Alessandro Lucandri 

Cantalice: Martini, Massimi, Rossi, Boncompagni, Gunnella (42’ st Duina), Battisti (27’ st Di Carlo), Pezzotti, Mattei, Monaco (35’ st Kume), Mostarda, Accardo (11’ st Ortenzi). A disp. Giovannelli, Mostarda, Chelebi, Giuli, Paris. All. Simone Patacchiola 

Arbitro: D’Urso di Roma 1 (Lecce e Sottile)

Reti: 36’ pt e 41’ pt Mostarda, M.Pezzotti 39’ st, Ortenzi 42’ st

Note. Ammoniti: Nobile, Di Francia, M.Pezzotti (A), Monaco, Ortenzi (C)

© RIPRODUZIONE RISERVATA