Latina, da oggi Panorama è chiuso: i clienti salutano i dipendenti

Latina, da oggi Panorama è chiuso: i clienti salutano i dipendenti
di Francesca Balestrieri
2 Minuti di Lettura
Domenica 1 Agosto 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 16:44

Ieri è stato l'ultimo giorno di lavoro a contatto con il pubblico per i 74 dipendenti Pan Panorama nel centro commerciale Latina Fiori. Da oggi le saracinesche saranno abbassate. Un pezzo di storia commerciale di Latina condiviso con tantissimi cittadini che negli anni hanno frequentato l'ipermercato messo in crisi definitiva dalla pandemia. In questi ultimi giorni alle casse tanti clienti hanno portato la loro solidarietà alle cassiere e ci sono stati momenti di commozione. Ieri, seppure con gli scaffali quasi vuoti, i cittadini hanno portato il loro saluto a quello che è stato uno dei supermercati più grandi della città, sempre aperto e sempre all'avanguardia sui prodotti.

«Ci mancherà venire qui a fare spesa - dicono Michela e Giuseppe, marito e moglie - ricordo che qui ho comprato il primo zaino di scuola a mia figlia. È un peccato e non capisco la scelta di chiudere». Ai lavoratori, dopo una lunga vertenza, resta il sostegno economico con il piano sociale firmato da Cgil e Cisl di categoria, ma non dalla Uil. Dal 1 settembre per i lavoratori scatterà la cassa integrazione per cessazione e andrà avanti fino al 31 agosto del 2022.

C'è un anno per trovare nuovi acquirenti interessati a riassorbire i licenziati, ma la paura è che ora il grande ipermercato venga spezzettato per lasciare spazio a più negozi. Presto si tornerà anche al tavolo delle trattative per cercare di ricollocare i 74 lavoratori che in questo ultimo mese si occuperanno di svuotare completamente i magazzini e poi sfrutteranno le ferie arretrate. «Oggi è l'ultimo giorno di lavoro per i dipendenti di Panorama e a loro va tutta la mia vicinanza e solidarietà - ha scritto ieri il primo cittadino di Latina, Damiano Coletta - Farò tutto quello che posso per aiutare a trovare una soluzione che possa farli tornare quanto prima sul posto di lavoro. Tutto il mio impegno affinché 74 lavoratori non siano lasciati da soli in questa vicenda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA