Premio Messaggero per i giovani «Spavaldi e fragili, la paura più grande è essere giudicati»

Domenica 21 Febbraio 2021
Premio Messaggero per i giovani «Spavaldi e fragili, la paura più grande è essere giudicati»

Si è chiusa ieri l’iniziativa letteraria dedicata alla memoria di Emanuele Morganti e Willy Monteiro Duarte, che ha visto partecipare gli studenti delle scuole di tutta Italia. Dallo scorso 20 gennaio, fino al 20 febbraio, si è svolta la terza fase. Oggi pubblichiamo altri tre elaborati che sono arrivati in redazione e che partecipano al concorso. I vincitori saranno comunicatiil giorno 22 febbraio sull’edizione cartacea e online del giornale

Premio Messaggero per i giovani. «Affermarsi come individui, senza egoismi»

Premio Messaggero per i giovani «I sentimenti? Sono difficili da mostrare»

Premio Messaggero per i giovani «La mia paura? Non poter fare ciò che vorrei»

Premio Messaggero per i giovani, la preside Lancellotti: «Bulli e autolesionisti sono figli del disagio»

Premio Messaggero per i giovani, Cristina Chiperi: «Scrivere è un antidoto contro ogni violenza»

Premio Messaggero per i giovani Andrea Dolcini: «La scrittura è un’amica, puoi raccontarle tutto»

Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 00:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA