Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Energia, i professionisti della transizione

Energia, i professionisti della transizione
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Agosto 2022, 18:51

Il progetto “Energie per crescere” messo a punto da Enel con Elis si prefigge di offrire al mercato del lavoro nuove competenze per lo sviluppo di un settore – quello dell’energia – destinato a essere uno dei più trainanti per il mercato del lavoro. Ma quali sono i profili professionali che “Energie per crescere” punta a formare? Tirafili, giuntista cavi, montatore di cabine secondarie e PTP, operatore sotto tensione BT: la gestione delle reti elettriche richiede un peculiare know-how professionale, in grado di assicurare la gestione delle linee dalla posa in opera alla manutenzione dei guasti. Una catena di valore in cui ogni anello ha la medesima importanza: dai tirafili che assicurano le linee elettriche agli appositi sostegni ai giuntisti che le congiungono per renderle sempre più resilienti, dai cabinisti che permettono la trasformazione da media a bassa tensione agli operatori che “portano” l’energia in tutte le nostre case, per arrivare infine agli specialisti che garantiscono la funzionalità del servizio assicurandone il ripristino in caso di interruzione.

Le ore di formazione sono a cura degli esperti del settore: manager, responsabili operativi, ex tecnici e specialisti che trasferiscono ai ragazzi la più ampia consapevolezza del ruolo strategico del loro lavoro. E una consapevolezza a 360 gradi è fatta anche dei principi fondamentali legati alla sicurezza sul lavoro, per cui sono previsti moduli specifici mirati a rendere consci i ragazzi degli elevati standard richiesti tanto da Enel quanto dalle sue aziende collaboratrici. Le richieste di personale da parte delle aziende che aderiscono al programma verranno sistematizzate per aree geografiche e i candidati potranno valutare la sede di occupazione proposta. Informazioni sul Programma “Energie per Crescere” e modulo online di candidatura sono disponibili alla pagina https://www. elis.org/enelopenschool/, da cui si può inoltre inserire la propria regione di domicilio. Le imprese interessate ad assumere operatori, per il tramite di 8 grandi agenzie per il lavoro (Manpower, Orienta, Randstad, Gi-Group, Umana, OpenJobMetis, Synergie, FMTS - Formamentis), effettueranno il colloquio conoscitivo con i candidati considerandone domicilio e disponibilità al trasferimento. Elis - che collabora con Enel allo sviluppo del progetto - è un’organizzazione non profit che opera in sinergia con istituzioni pubbliche e soggetti privati in Italia e nei Paesi in via di sviluppo; forma persone al lavoro con particolare attenzione all’inserimento professionale di giovani e disoccupati, e collabora con oltre 100 grandi gruppi e aziende raccolti nel Consorzio Elis CONSEL, i cui membri partecipano all’elaborazione dei percorsi didattici e ad altri progetti centrati su innovazione, sviluppo e responsabilità sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA