Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Contributi per l'affitto, Notaristefano: «On line l'elenco dei 446 beneficiari, a giorni i pagamenti»

Contributi per l'affitto, Notaristefano: «On line l'elenco dei 446 beneficiari, a giorni i pagamenti»
di Simone Lupino
3 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Settembre 2022, 05:40 - Ultimo aggiornamento: 24 Settembre, 13:30

Bonus affitto, pubblicato on line l’elenco dei beneficiari. Per l’erogazione dei fondi è questione di giorni: in totale verranno distribuiti dal Comune 472mila euro (fondi arrivati dalla Regione) tra 446 aventi diritto.

Dopo il chiarimento fornito il 13 settembre scorso in Consiglio dalla sindaca in merito all’avviso pubblico per l’assegnazione dei contributi alla locazione scaduto a maggio (“tutto pronto, per la distribuzione dei fondi si tratta di attendere solo i tempi tecnici”, aveva detto Frontini), ecco l’annuncio dell’assessore Patrizia Notaristefano: “Da mercoledì scorso sul sito del Comune, nella sezione Servizi sociali, è presente l’elenco dei beneficiari, accanto ad ognuno di essi viene indicato il numero della pratica e l’importo assegnato. I mandati saranno messi in pagamento a cominciare da fine settembre”.

Notaristefano conferma i numeri già comunicati dalla sindaca in aula: 478 le richieste arrivate. Le domande ammesse sono 446 e 32 quelle escluse dal riparto. “Per ciascuna di queste ultime c’è anche il motivo del diniego. Tutto spiegato in maniera chiara e trasparente”.

L’assessore ribadisce il principio con il quale l’amministrazione ha inteso procedere, “una linea inclusiva alla luce del momento e della congiuntura economica che stiamo vivendo. Un lavoro molto lungo e complesso”. Nel 90% dei casi il Comune ha dovuto chiedere integrazioni documentali a coloro che avevano presentato l’istanza. Sul punto l’amministrazione aveva giù dato una risposta ai consiglieri di Fratelli d’Italia, Matteo Achilli e Antonella Sberna, che nei giorni scorsi avevano chiesto spiegazioni sul prolungarsi dell’attesa per conoscere i beneficiari.

L’amministrazione ha replicato che “i tempi di riscontro da parte degli istanti si sono dilatati a causa della difficoltà di reperimento di molti che hanno fornito recapiti non corretti o di difficile interpretazione, nonché della barriera linguistica (la maggior parte dei beneficiari sono stranieri con poca dimestichezza con la lingua italiana), che ha necessitato un lavoro di ulteriori contatti per chiarimenti aggiuntivi”. Il Comune è dovuto ricorrere a ogni mezzo, dice sempre Notaristefano: “Telefonate, mail e anche telegrammi”.

L’assessore fa notare inoltre le difficoltà dovute alle carenze di organico: “Tutto il Comune è sotto personale di 60 unità”. I servizi sociali sono uno dei settori più in sofferenza: “Gli uffici non vedono acquisire dipendenti già dalle ultime due passate assegnazioni fatte per via dei concorsi e intanto continuano i pensionamenti. Una situazione che chi ha occupato prima di me questo ruolo dovrebbe conoscere. Ovviamente non è una giustificazione. Anzi, mi sento con tutto il cuore di ringraziare le persone che lavorano qui: tutte si danno da fare con il massimo impegno. Ho trovato nei miei confronti massima collaborazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA