Ascoli troppo forte per una Viterbese in cantiere, i gialloblù perdono 2-0 in amichevole. Trattativa per Foglia

Ascoli troppo forte per una Viterbese in cantiere, i gialloblù perdono 2-0 in amichevole. Trattativa per Foglia
di Paolo Graziotti
3 Minuti di Lettura
Domenica 1 Agosto 2021, 06:10 - Ultimo aggiornamento: 21:09

Niente nuova impresa. Una Viterbese ancora work in progress perde 2-0 contro un Ascoli più forte, che ha fatto notare tutta la differenza di categoria. La squadra gialloblù ha continuato a provare i giovani a sua disposizione ed ha cominciato a testare il centrocampo.

L'Ascoli ha iniziato subito bene, mostrando di godere di una buona condizione atletica e ha sorpreso la Viterbese al quarto d'ora con un gran tiro di sinistro di Eramo che ha ricevuto palla dopo un cross dalla destra. La Viterbese ha cercato di reagire allestendo qualche buona occasione con Capanni che si è mosso bene in avanti. Ma non è riuscita a impensierire una difesa dell'Ascoli molto attenta.

La formazione marchigiana ha dato così l'impressione di poter sempre controllare la partita. Con la difesa della Viterbese priva di Mbende, uscito per infortunio, i bianconeri raddoppiano all'inizio della ripresa grazie ad un penalty di Dionisi, per un fallo commesso sempre sullo stesso giocatore. Inizia poi la girandola delle sostituzioni, con la Viterbese che cambia tutto il tridente d'attacco inserendo Mulilo, Tassi e Simonelli ma il risultato non cambia più.

In campo per poco più di un tempo anche il nuovo acquisto Megelaitis. A centrocampo il migliore è stato senza dubbio Salandria. Per quello che riguarda i rinforzi, è ormai in fase avanzata la trattativa per arrivare al centrocampista ex Arezzo e Lecco Fabio Foglia. Dopo l'ingaggio di Michele Rocca da parte del Foggia, la Viterbese si è buttata sul classe '89 e l'operazione dovrebbe concludersi a breve.

Fabio Foglia ha alle spalle una grande esperienza in Serie C e negli anni scorsi già in più di un'occasione è stato sul punto di passare alla Viterbese. Foglia è tra l'altro una vecchia conoscenza dell'attuale tecnico gialloblù Alessandro Dal Canto, che lo ha già allenato tre stagioni fa all'Arezzo.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Avlonitis, Quaranta, D'Orazio; Buchel, Collocolo, Eramo; Sabiri; Bidaoui, Dionisi. A disp. Bolletta, Guarna, Sarzi Puttini, Fabbrini, Ricciardi, Lico, D'Agostino, Castorani, Intinacelli, Olivieri, Tavcar, Franzolini, Ventola (entrati nella ripesa). All. Sottil.

VITERBESE (4-3-3): Bisogno; Fracassini, Mbendè (35' p.t. Marenco), Van der Velden, Ricchi; Salandria, Megelaitis, Calcagni; Volpicelli, Capanni, Errico. A disp. Borsellini, Camilleri, Ricci, D'Uffizi, Natale, Simonelli, Zanon, Fedel, Murilo, Aromatario, Tassi. (entrati nella ripresa) All. Dal Canto.

ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia.

RETI:16' p.t. Eramo; 9' s.t. Dionisi (rig.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA