Perugia, la nebbia blocca il volo per Londra a Capodanno: disagi e proteste

I passeggeri bloccati al San Francesco il pomeriggio di Capodanno
2 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Gennaio 2023, 09:30 - Ultimo aggiornamento: 12:51

Aeroporto “San Francesco d'Assisi” in tilt per la fittissima nebbia. Ne hanno fatto le spese soprattutto i passeggeri del volo Ryanair FR2496 che avrebbe dovuto decollare ieri alle 16,05, destinazione Londra Stansted. Con il passare dei minuti ed il sopraggiungere dell'oscurità la situazione è diventata via via caotica. Salone partenze affollato da diverse decine di persone sempre più nervose, sospese tra l'attesa di conoscere eventuali alternative, Roma oppure Pescara, e la possibilità di rinviare la partenza e per questo di dover rimodulare eventuali appuntamenti nella capitale inglese. Intorno alle 19,30 la decisione definitiva: volo annullato e partenza rinviata alle 11 di stamane, sempre meteo permettendo. A quel punto è iniziata la seconda parte di un pomeriggio di Capodanno che nessuno dimenticherà facilmente. Chi ha potuto, perché abita non lontano dallo scalo perugino, ha messo mano al telefonino per rintracciare un familiare o un conoscente cui chiedere di essere riportato a casa, magari incrociando le dita perché oggi la visibilità sia buona. Situazione complicata, molto scomoda, per i tanti che non sapevano dove passare la notte. In casi del genere la Sase, la società di gestione del “San Francesco”, ha sempre precisato che i voli vengono cancellati solo per la forte nebbia e che l'individuazione di scali alternativi è subordinata a ben precise disponibilità e ad accordi con la compagnia aerea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA