Isola ecologica chiusa nei festivi. I cittadini:«L'Asm allunghi l'orario»

Martedì 28 Luglio 2020 di Umberto Giangiuli

La chiamano isola ecologia ma non ha niente a che a vedere con l’ecologia. Il centro di raccolta dell’immondizia a Piediluco è una sorta di discarica a cielo aperto. Sacchi e sacchi accatastati vicino al parcheggio che, con il caldo torrido, emanano un odore nauseabondo. Certamente non vanno giustificati coloro che lasciano sull’asfalto sacchi e buste dell’immondizia ma l’isola rimane chiusa la domenica, nei  festivi infrasettimanali e tutti i pomeriggi della settimana. Per gli abitanti e, soprattutto per i turisti, non ci sono alternative: tenerla in casa o portarla ai Ponticelli.  In molti chiedono all'Asm che gestisce il servizio di allungare l’orario di apertura magari anche il sabato e la domenica pomeriggio, in modo di dare la possibilità a tutti  di usufruire dell'isola in piena estate, come fu fatto un paio di anni fa. «Non sempre il cittadino ha torto - sostiene Luigi – l’immondizia viene portata dagli utenti al centro di raccolta nel pomeriggio che è sempre chiuso anche nei giorni feriali. Chi ha una seconda casa a Piediluco e vi abita solo per il fine settimana diventa un problema. E’ costretto a lasciare il cestello in mezzo alla strada tutta la settimana? Oppure, se lo porto a casa a Terni? Ma comunque paga la raccolta anche per Piediluco». Fa eco la signora Maria: «In estate ci deve essere sempre un punto di raccolta. In sostanza, anch'io,  pago di un servizio di cui non usufruisco». Una soluzione l’Asm la dovrebbe trovare, magari collocando dei cassonetti all’esterno dell’isola pedonale. Si salverebbero capre e cavoli. Ma c’è anche l’altro turista che la pensa diversamente: «Sul lungolago ci sono  piccoli cassonetti  con sacchi differenziati per carta, plastica, vetro, umido e lungo la strada ci sono i cestini  per l’indifferenziata. Basta portare il sacchetto e gettarlo nel posto giusto. Non ci sono scu«se per chi lascia i sacchi all’esterno dell’isola ecologica»   
 

  

© RIPRODUZIONE RISERVATA