Sanremo, Anna Foglietta: «Non è stato indimenticabile, alcuni sketch imbarazzanti»

Martedì 12 Febbraio 2019
Sanremo, Anna Foglietta: «Non è stato indimenticabile, alcuni sketch imbarazzanti»

Promosso con riserva. Anna Foglietta, che ha condotto il DopoFestival insieme a Rocco Papaleo, è intervenuta ai microfoni di Radio Capital per dire la sua su questa esperienza sanremese. “È stato un frullatore incredibile, ma non direi che è un’esperienza indimenticabile – ha detto a Circo Massimo – Certo, è un concentrato di vita e ci sono emozioni fortissime, ma visto dal di dentro perde il fascino che vedete dal di fuori. È tutta una tensione, un corri corri, è tutto rapido, molto compresso, non c’è il tempo di costruire un pensiero artisticamente più alto. Ma mi sono sentita libera, nessuno mi ha detto ‘questo sì e questo no’. Se lo rifarei? Sì, ma puntando un po’ di più i piedi sui testi e sugli autori“.

Ultimo, 'no' alla copertina Tv Sorrisi e Canzoni. Il direttore: «Ha tirato un pugno al muro e...»

E non è finita qui, perché la Foglietta ha detto la sua anche sui conduttori: “A me Baglioni piace sempre, non riesco a criticarlo. Bisio, invece, secondo me non è riuscito a esprimersi per quello che è e per come voleva: è un grandissimo mattatore ma è partito con il piede sbagliato e non è riuscito a sbloccarsi. Virginia Raffaele è riuscita a dimostrare, in parte, la sua verve da prima donna. Rispetto a Bisio l’ho vista più morbida, più allineata a un certo tipo di intrattenimento. Non mi sono piaciuti gli sketch, alcuni erano imbarazzanti“. Per finire ha dato una stoccata anche a Ultimo: «Deve stare molto calmo: è un ragazzo e un artista splendido, ma ha fatto un autogol».

Ultimo aggiornamento: 20:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma