AS ROMA

Roma, Fonseca guarda al presente: caccia alla finale di Danzica e il recupero di tre big

Venerdì 16 Aprile 2021 di Gianluca Lengua
Roma, Fonseca guarda al presente: caccia alla finale di Danzica e il recupero di tre big

Mentre l’entusiasmo dilaga sulle pagine social romaniste, Paulo Fonseca si gode l’accesso in semifinale di Europa League dopo una stagione che lo ha messo a dura prova. Oggi ha concesso un giorno libero alla squadra (la ripresa è fissata per domani alle 11) che lui ha vissuto lontano dal centro tecnico e sgombrando la mente dai problemi di una stagione che potrebbe essere l’ultima vissuta a Trigoria.

Roma, è Dzeko il simbolo della svolta in Europa League

Il rinnovo non è arrivato a prescindere dai risultati, i Friedkin, infatti, hanno intenzione di avvalersi della clausola presente sul contratto del portoghese: in caso di qualificazione in Champions, rinnovo di un anno e adeguamento dello stipendio. Eliminarla sarebbe stato semplice: bastava proporre all’allenatore nel suo momento più duro un nuovo accordo che - probabilmente - avrebbe accettato. Ma per il momento la società conferma gli ottimi rapporti e garantisce che nessun dirigente abbia incontrato altri allenatori che potrebbero prendere il suo posto (Sarri, Allegri, De Zerbi, Juric).

Tutto rimandato, dunque, alla fine stagione quando sarà chiaro il destino della Roma in Europa. Anche Fonseca ha preferito non dare punti di riferimento, chiarendo ieri sera di non sapere che strada prenderà la sua carriera, anche se parte della piazza sta chiedendo a gran voce la sua conferma. La gestione del caso Dzeko e il settimo posto in campionato, però, sono solo alcune delle critiche che gli muovono i suoi oppositori, sicuri che non sia il tecnico giusto che permetta alla Roma di fare il salto di qualità. 

Infortunati Roma: chi gioca contro il Manchester United

Discorsi che saranno rimandati dopo la doppia sfida contro il Manchester United (andata in Inghilterra il 29 aprile, ritorno all’Olimpico il 6 maggio), in cui Fonseca conta di recuperare Spinazzola, El Shaarawy e Smalling. Tre frecce determinanti da poter scagliare contro i Red Devils affrontati dalla Roma sei volte nella storia e sempre in Champions League, ottenendo 1 vittoria, 1 pareggio e 4 sconfitte.

Pagelle Roma-Ajax, Calafiori un guizzo, Dzeko non stecca

In difesa non ci sarà Mancini squalificato per somma di ammonizioni, ma dovrebbe rientrare Smalling che lo United lo conosce bene dopo averci giocato per 9 anni. Chris, ieri notte vittima di una rapina nella sua abitazione da parte di uomini armati, il giorno della sfida dovrebbe aver smaltito definitivamente gli infortuni al flessore e al ginocchio (due settimane fa è andato in Spagna a sottoporsi ai fattori di crescita).

Smalling, rapina in casa: 3 uomini armati, il romanista costretto ad aprire la cassaforte. Famiglia sorpresa nel sonno

Poche chance, invece, per Kumbulla vittima in Nazionale di una lesione al menisco. Fuori dai giochi anche Zaniolo che dovrà aspettare la prossima stagione per vivere serate europee. Il suo ginocchio è in fase di guarigione, ma il medico gli ha ordinato di non forzare troppo per evitare ricadute. 

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 11:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA