Maradona morto lo stesso giorno di Fidel Castro e George Best: la tragica coincidenza

Mercoledì 25 Novembre 2020
Maradona morto lo stesso giorno di Fidel Castro e George Best: la tragica coincidenza

Diego Armando Maradona è morto lo stesso giorno di Fidel Castro e George Best. Scomparso nello stesso giorno, il 25 novembre. Col primo, scomparso quattro anni fa, il grande campione argentino aveva un'autentica amicizia, al punto di farsi tatuare l'immagine di Fidel sul polpaccio sinistro, il più «prezioso» del suo ineguagliabile bagaglio tecnico.

Maradona, il Clarìn: «Il gol del secolo e quello di mano, il 22 giugno 1986 è il riassunto della sua vita»

Diego Maradona, morte di un Dio del calcio dal cuore napoletano. I trionfi e le cadute

Morto Maradona, Pelè: «Un giorno giocheremo insieme in cielo». Calcio internazionale sgomento

Con Best, anch'egli icona del calcio a cavallo tra anni '60 e anni '70, scomparso nel 2005, Maradona aveva in comune non solo il genio calcistico. Fu il nordirlandese Best, stella del Manchester United, il primo calciatore a lanciare l'immagine del 'ribellè, poi ripresa e amplificata da Maradona nella sua straordinaria carriera. E purtroppo, i due grandi campioni avevano in comune anche una vita sregolata, che però non ha mai intaccato il ricordo delle loro gesta calcistiche.

 

Morto Diego Armando Maradona, aveva 60 anni. Tre giorni di lutto nazionale in Argentina. «Negli ultimi giorni era molto ansioso»

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA