Lazio, col Bologna festa biancoceleste, aria d'esordio per Guerrieri. E la Primavera torna in "A"

Domenica 19 Maggio 2019 di Daniele Magliocchetti
Festeggiare la coppa e chiudere in bellezza. Senza figuracce. La Lazio si prepara a sfidare il Bologna con una squadra sperimentale. Le prove tattiche ancora non sono scattate (ci saranno stamattina, poi niente ritiro, la squadra si ritroverà domani mattina a Formello). La Champions non è più raggiungibile, ma in tasca ci sono la coppa Italia e l’Europa. Due obiettivi importanti. Dunque, la partita di domani sera non dà particolari stimoli: si celebrerà per l’ennesima volta il successo sull’Atalanta di mercoledì scorso. Sono previste novità in porta, con la possibilità che Guerrieri possa debuttare con la maglia biancoceleste. Il tecnico sta pensando di regalare l’esordio al giovane portiere cresciuto nel vivaio laziale, da anni in panchina a fare il terzo. In difesa il tecnico vorrebbe dare spazio a Wallace, con tutti i compagni, Acerbi in testa, che sperano non venga fischiato. Dall’altra parte uno tra Radu e Bastos, con Patric che scalpita di giocare. A centrocampo chance per Cataldi e Badelj, con Parolo pronto a giocare la terza gara consecutiva da titolare. Sulle fasce Romulo e, probabilmente, Durmisi. In attacco Caicedo e Immobile, con quest’ultimo che proverà in tutti i modi a sbloccarsi e tornare al gol, visto che manca da tanto tempo. 
I PREMI
Prima della gara verrà premiato Milinkovic-Savic eletto dalla Lega come il centrocampista più bravo della serie A. Poi il via ai festeggiamenti per la coppa prima e dopo la partita, con tanto di giri di campo della squadra. Ma la gioia più grande di ieri è stata la vittoria della Lazio Primavera che, battendo la Spal per 2-1, con le reti di Scaffidi e Cerbara, ha ottenuto la promozione nel campionato Primavera 1. Il riscatto del tecnico Bonacina dopo la retrocessione della passata stagione.  Ultimo aggiornamento: 10:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua