Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Roma fermata 0-0 dal Bologna all'Olimpico: il turnover non sorride a Mourinho

La Roma fermata 0-0 dal Bologna all'Olimpico: il turnover non sorride a Mourinho
di Gianluca Lengua
4 Minuti di Lettura
Domenica 1 Maggio 2022, 11:07 - Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 08:52

La Roma pareggia contro il Bologna (0-0) e si porta a quota 59 punti in classifica restando comunque quinta a parimerito con la Lazio grazie agli scontri diretti. José Mourinho sceglie un massiccio turnover in vista della seconda semifinale di Conference League contro il Leicester di giovedì prossimo. Cinque cambi rispetto alla formazione tipo: in difesa riposa Smalling, reparto composto da Mancini, Kumbulla e Ibanez; sugli esterni fuori Karsdorp e Zalewski, giocano Maitland-Niles ed El Shaarawy; a centrocampo Veretout e Cristante (Oliveira squalificato e Mkhitaryan infortunato); nel reparto offensivo riposano Abraham e Pellegrini, ci sono Felix e Perez dietro a Zaniolo.

La partita

La Roma parte subito forte e reclama un rigore su cross di Perez dalla destra per un tocco di mano di Medel. L’arbitro si consulta con il Var e lascia giocare. La Roma insiste, incoraggiata dai 63 mila dell’Olimpico, con Maitland-NIles sulla destra che dà profondità alla squadra e propone cross pericolosi che nessuno in attacco riesce a sfruttare. È lui che viene spinto al limite dell’area da Hickey, chiede il rigore, ma il var non può intervenire perché il presunto fallo è, appunto, fuori area. Il Bologna non resta a guarda e Soriano imbuca per Arnautovic, Rui Patricio ha un attimo di indecisione e rischia di regalare il pareggio agli emiliani, poi, si rifugia in angolo. La palla gol del primo tempo arriva sui piedi di Zaniolo grazie a un’apertura di Maitland-Niles, Nicolò stoppa e tira dalla sinistra, Skorupski sfrutta i riflessi a risponde. I primi 45 minuti si chiudono con una parata di Rui Patricio che si trova a tu per tu con Orsolini.

La ripresa

La ripresa si apre con un’interessante imbucata di Felix che guadagna una punizione da posizione pericolosa, calciata successivamente alta da Veretout. La partita è nervosa, Bonifazi colpisce Perez a gioco fermo, Nuno Santos (l’allenatore dei portieri) scatta in panchina e Fabbri lo espelle. Mourinho non si accontenta e schiera l’artiglieria pesante: dentro Abraham, Pellegrini, Zalewski e Karsdorp. Gli attacchi giallorossi si fanno più intensi: Kumbulla ha sulla testa la palla del vantaggio, ma Skorupski blocca in due tempi. Il Bologna risponde con il solito Arnautovic che spreca un filtrante in area perfetto di Barrow. Negli ultimi 20 minuti è quasi solo Roma, Abraham e Pellegrini provano a costruire azioni decisive, ma il Bologna è piazzato bene in campo e riesce a sventare gli attacchi. A tre minuti più recupero dalla fine Arnautovic colpisce di testa da un passo dalla porta, Rui Patricio respinge. Sul finale Pellegrini tira al volo dal limite, ma la palla finisce di poco alta.

Segui la diretta di Roma-Bologna

 

Roma-Bologna, le formazioni ufficiali

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Kumbulla, Ibañez; Maitland-Niles, Carles Perez, Cristante, Veretout, El Shaarawy; Zaniolo, Felix. All. Mourinho.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Dominguez, Schouten, Soriano, Hickey; Barrow, Arnautovic.. All.: Mihajlovic (in panchina De Leo)

Dove vedere la partita in diretta tv e in streaming

La partita Roma-Bologna, in programma questa sera, domenica 1 maggio alle 20:45 allo Stadio Olimpico, sarà possibile seguirla in diretta tv in esclusiva su Dazn, che ha acquisito i diritti di tutte le partite del massimo campionato italiano per la stagione in corso. In streaming la partita sarà possibile seguirla anche attraverso il pc, o smartphone e tablet, scaricando l'applicazione Dazn. La diretta sarà disponibile anche sul sito del Messaggero. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA