Chelsea, ufficiale l'esonero di Lampard. Ora l'annuncio di Tuchel

Chelsea, Lampard a un passo dall'esonero. Il favorito per la panchina è Tuchel
3 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Gennaio 2021, 11:36 - Ultimo aggiornamento: 16:33

Mancava solo il comunicato ufficiale, poco prima delle 12.30 è arrivato anche quello: Frank Lampard è stato esonerato dal Chelsea. Il tecnico dei Blues paga gli ultimi risultati deludenti in Premier League e a prenderne l'eredità sarà Tuchel, che invece è stato esonerato a fine dicembre dal Paris Saint-Germain. Per il tedesco pronto un contratto fino al 2022. 

«Questa è stata una decisione molto difficile, e che il proprietario e il Consiglio non hanno preso alla leggera - si legge nella nota -. Siamo grati a Frank per ciò che ha ottenuto come Head Coach del Club. Tuttavia, i risultati e le prestazioni recenti non hanno soddisfatto le aspettative del club, lasciando il club a metà classifica senza un percorso chiaro per un miglioramento continuo.

Non ci può mai essere un buon momento per separarsi da una leggenda del club come Frank, ma dopo lunghe discussioni e considerazioni è stato deciso un cambiamento ora per dare al club il tempo di migliorare le prestazioni e i risultati in questa stagione.

Roman Abramovich ha dichiarato: "Questa è stata una decisione molto difficile per il Club, anche perché ho un ottimo rapporto personale con Frank e ho il massimo rispetto per lui. È un uomo di grande integrità e ha grande etica del lavoro. Tuttavia, nelle circostanze attuali riteniamo che sia meglio cambiare manager. A nome di tutto il Club, del Consiglio e personalmente, vorrei ringraziare Frank per il suo lavoro come Head Coach e augurargli ogni successo in futuro. È un'icona importante di questo grande club e il suo status qui rimane immutato. Sarà sempre accolto calorosamente a Stamford Bridge". Il club non farà ulteriori commenti fino a quando non verrà nominato un nuovo allenatore capo».

LEGGI ANCHE Tuchel è l’ultimo: anche Ancelotti e Gigi Simoni tra gli allenatori esonerati dopo una vittoria

A nulla è servita la vittoria in FA Cup contro il Luton Town: il Chelsea in Premier ha perso cinque delle ultime otto partite e ha salutato la vetta della classifica precipitando addirittura al nono posto, a cinque punti dalla zona Champions. Prima della partita contro il Luton Town, Lampard aveva detto: «Sono un combattente prima di tutto. È così che sono riuscito a fare una carriera come giocatore. Quando ho fatto le valigie, avrei potuto facilmente rimanere nei media o uscire del tutto dal calcio. Sapevo che ci sarebbero stati momenti difficili e cose che non puoi controllare come facevi da giocatore». Come questa, che lo ha costretto a salutare la squadra per cui è stato anche a lungo capitano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA