A Santa Severa suona la fanfara della Polizia, un concerto di mezza estate di cuore

Sabato 10 Agosto 2019 di di Emanuele Rossi
La fanfara della Polizia
La Pantera, la Lamborghini e i cani poliziotto. Ma soprattutto la musica della Fanfara che ieri ha toccato il cuore di turisti e residenti sul lungomare Pyrgi di Santa Severa. Tradizionale appuntamento con il concerto di mezza estate della Polizia di stato, in sinergia con il comune di Santa Marinella e la Pro loco. Non ha tradito le attese la banda guidata dal 2015 dal maestro Secondino De Palma, diplomatosi al Conservatorio Vivaldi di Alessandria. Strumenti a fiato e percussione tra flauti, clarinetti, tamburi e sax. Pronti, via allo spettacolo, con il repertorio della serata ad opera di cinquanta musicisti-poliziotto. Da “Torna a Surriento” del maestro De Curtis interpretata dal tenore Francesco Grollo a l’Aida di Giuseppe Verdi, passando per “O surdato ‘nnamorato” di Califano e Cannio. A seguire un medley delle più famose hits di Gloria Gaynor per poi scoprire la leggerezza del sirtaki de “La danza di Zorba”. L’esibizione, presentata da Ertilia Giordano, si è conclusa con l’esecuzione della marcia d’ordinanza “Giocondità” di Giulio Andrea Marchesini e l’Inno nazionale, “Il canto degli italiani” di Michele Novaro. Non solo melodie degli agenti in divisa ma anche esposizioni per gli appassionati di auto e moto. Non poteva che catturare gli sguardi la mitica Alfa Romeo 1900, conosciuta come la “Pantera dagli occhi gialli”. Bella e fiammante anche la sorella Alfa 1600 protagonista dei film polizieschi degli anni settanta tra cui “Roma a Mano Armata” di Tomas Milian e Maurizio Merli, nei panni del commissario Betti. Oltre alle due ruote anche l’elegante Lamborghini “Huracan”, utilizzata dalla polizia stradale per il delicato servizio di trasporto organi. Per i più piccoli invece ecco le unità cinofile con gli amici a quattro zampe protagonisti ancora una volta e in posa nelle foto nonostante il gran caldo. Nata per accompagnare le parate militari e le cerimonie ufficiali della Polizia di Stato, la Fanfara nel corso del tempo ha mutato orizzonte prendendo piede in eventi culturali a scopo benefico di rilevo sia nazionale che internazionale. Richieste anche nei concerti tenuti nelle piazze e in diversi teatri italiani. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma