Capodanno a Roma al Circo Massimo per 15.000 persone, Gualtieri: «Ma prima vediamo i contagi»

Capodanno a Roma al Circo Massimo per 15.000 persone, Gualtieri: «Ma prima vediamo i contagi»
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Dicembre 2021, 18:53 - Ultimo aggiornamento: 19:27

Per il Capodanno a Roma il Campidoglio sta lavorando agli ultimi dettagli, ma per il via libera ufficiale come ha spiegato in giornata il sindaco Roberto Gualtieri, si attende l'analisi degli ultimi dati epidemiologici. Il luogo scelto per il concerto sarebbe il Circo Massimo con 15mila posti a sedere assegnati per garantire il corretto distanziamento, spalti allestiti per l'occasione, mascherine e super green pass obbligatorio.

 

L'assessore ai grandi eventi Alessandro Onorato, che sta coordinando l'evento su forte impulso della giunta Gualtieri, interpellato dall'ANSA, risponde: «Puntiamo a restituire a Roma il posto di primo piano che le spetta nei grandi eventi culturali e artistici». Tra gli artisti pronti a richiamare il grande pubblico nella Capitale ci sarebbero: Coez, Blanco e Tommaso Paradiso. Ma l'ultima parola spetta all'andamento della curva epidemiologica sperando un raffreddamento di tutti gli indicatori.

L'obiettivo è far tornare la Capitale al centro dei grandi eventi, con la massima attenzione per l'emergenza sanitaria. Tant'è che lo stesso sindaco Roberto Gualtieri, oggi, non si è sbilanciato: «Stiamo finalizzando la nostra valutazione sulla base del dati epidemiologici e del consiglio degli esperti della Regione. A breve renderemo note le nostre decisioni». Intanto già da ora, si sta studiando un evento nel massimo rispetto delle regole imposte dall'attuale situazione sanitaria. E se gli artisti Coez, Blanco e Tommaso Paradiso dovrebbero partecipare, non sarebbero ancora confermati i nomi delle due artiste che dovrebbero aprire e chiudere il concertone.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA