Rieti, oggi e domani Open Day per i vaccini alla Caserma Verdirosi: prenotazioni e regole per le somministrazioni

Centro alla Caserma Verdirosi
di Raffaella Di Claudio
3 Minuti di Lettura
Sabato 22 Maggio 2021, 00:10

RIETI - Largo ai giovani. Si ampliano le file per la corsa all’immunizzazione. Le dosi aumentano e la Regione Lazio abbassa ulteriormente la fascia di età per accedere alla due giorni di open day che nel terzo weekend consecutivo alla Caserma Verdirosi di Rieti aprirà anche agli over 35. La novità rispetto alle quattro precedenti giornate è rappresentata dalla possibilità di vaccinarsi per gli assistiti che sono nati nel 1986 e negli anni precedenti. La decisione è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri, giustificata da un aumento dei vaccini a disposizione. Si parte, come di consueto, questa mattina alle 8 e si prosegue no-stop fino alle 20, per replicare con la stessa formula domani. Accanto ai quarantenni potranno ricevere la prima dose di AstraZeneca, quindi, pure quanti hanno compiuto 35 anni. Per aderire, a differenza di quanto avvenuto a Rieti negli scorsi weekend, non si potrà prenotare in loco, ma sarà indispensabile arrivare muniti di ticket virtuale che potrà essere scaricato, fino ad esaurimento disponibilità, attraverso il link: https://ufirst.page.link/open-day-regione-lazio, oppure scaricando gratuitamente l’app Ufirst.

I maturandi
Dal primo al 3 giugno, invece, si svolgerà una tre giorni di somministrazioni dedicata agli studenti che dovranno sostenere l’esame di maturità. A partire dal 27 maggio sarà possibile prenotare le vaccinazioni tramite il sistema di prenotazione on line (https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home), accessibile anche dal portale www.salutelazio.it. Tutte le scuole hanno già ricevuto una nota informativa da parte degli assessorati alla Salute e alla Scuola del Lazio. La procedura da utilizzare è quella classica in vigore per le fasce d’età. Sarà sufficiente inserire codice fiscale e numero di tessera sanitaria e si otterrà l’appuntamento per la prima dose e per il richiamo. Sarà utilizzato il preparato Pfizer, raccomandato da Ema e Aifa per le persone con un’età maggiore di 16 anni e, al termine del ciclo vaccinale, i maturandi che hanno ricevuto entrambe le dosi, troveranno nel proprio fascicolo sanitario elettronico (accessibile con Spid o carta d’identità elettronica) il certificato vaccinale con sigillo digitale. La Regione ha previsto 80 punti vaccinali e nei prossimi giorni si saprà quale sarà il centro attivo nel Reatino. Potrebbe essere l’ex Bosi, dove viene quotidianamente iniettato Pfizer, ma potrebbero essere scelti anche altri punti della provincia. Andando avanti si conosceranno bene le modalità di svolgimento delle sedute, che è sicuro che saranno previste dalle 8 alle 20.

© RIPRODUZIONE RISERVATA